• pubblicato il 14-02-2014

Le novità BMW al Salone di Ginevra 2014

di Junio Gulinelli

La Casa bavarese porta alla rassegna elvetica tre anteprime mondiali e tre prime europee.

Sarà un stand molto ricco di novità, come sempre., quello di BMW al Salone di Ginevra 2014.

La Casa bavarese svela alla kermesse svizzera tre anteprime mondiali e tre prime europee.

La monovolume compatta BMW Serie 2 Active Tourer, la BMW Serie 4 Gran Coupé e il restyling della SUV media BMW X3 2014 le vedremo dal vivo per la prima volta in assoluto, mentre le super sportive BMW M3 berlina ed M4 Coupé, e la piccola Serie 2 Coupé, appariranno per la prima volta in Europa dopo il debutto statunitense al Salone di Detroit.

BMW Serie 2 Active Tourer

La monovolume compatta, basata sulla nuova piattaforma che condivide con la Mini 2014, è la prima bavarese ad adottare la trazione anteriore.

Lunga lunga 434 cm, larga 180 e alta 155 cm. Offre un abitacolo spazioso grazie al passo di 267 cm e un ottimo bagagliaio dalla capienza che varia dai 468 a 1510 litri.

Tre motori benzina e tre diesel la equipaggeranno al lancio La nuova unità a benzina sarà la 218i, equipaggiata con un tre cilindri da 136 CV e 220 Nm di coppia massima, abbinato al cambio manuale a sei marce.

La 225i, invece, disponibile con cambio automatico, svilupperà una potenza di 231 CV . Tra i diesel, debutterà il 2.0 da 150 CV e 330 Nm di coppia della 218d.

BMW Serie 4 Gran Coupé

Fino ad ora l’avevamo vista solo in versione due porte, ora la Serie 4 da Coupé diventa anche berlina 4 porte.

Le dimensioni rimangono quasi identiche a quelle della due porte, aumenta soltanto l’altezza, di 12 mm (in totale ora 1.389 mm).

L’offerta meccanica si articola con quattro motorizzazioni a benzina e tre diesel. I primi sono i: 420i da 184 CV, 428i da 245 CV e 428i xDrive (trazione integrale) da 245 CV e 435i da 306 CV. Sul fronte diesel ci sono invece i: 418d da 143 CV, 420d da 184CV e 420d xDrive (trazione integrale) da 184 CV.

BMW X3 2014

Il MY 2014 della BMW X3 sfoggia un look leggermente rinfrescato e rinnova il motore 2.0.

Nella parte frontale risalta la nuova forma dei doppi fari rotondi, che come optional possono montare la tecnologia LED, mentre la griglia frontale mostra linee rotonde più accentuate e il paraurti risulta leggermente più voluminoso.

Inoltre le luci intermittenti sono integrate negli specchietti retrovisori e il catalogo dei colori si amplia con cinque nuove tonalità per la carrozzeria.

Per quanto riguarda il nuovo due litri, in realtà si tratta di un’evoluzione della famiglia del quattro cilindri 2.0 che aumenta la sua potenza di 6 CV. Migliorano le prestazioni con lo scatto da 0 a 100 km/h coperto in 8,1 secondi e consumi omologati di 5,l/100km.