• pubblicato il 13-02-2014

Salone di Ginevra 2014: Qoros svela la nuova compatta, la 3 Hatch

di Junio Gulinelli

Basata sulla stessa piattaforma modulare della tre volumi, vanta elevati standard di sicurezza, spazi ampi e un ricco equipaggiamento

A un anno di distanza dal debutto – a Ginevra lo scorso anno – il neonato marchio cinese Qoros presenta in anteprima mondiale al Salone di Ginevra 2014 la nuova Qoros 3 Hatch, la seconda della gamma.

Basata sulla stessa piattaforma modulare della Qoros 3 Sedan, la Hatch si distingue per i montanti posteriori, il tetto, i pannelli posteriori della carrozzeria e il portellone, oltre che per una traversa supplementare nel tetto che le garantisce una elevata rigidezza torsionale.

È costruita con gli stessi acciai ad alta resistenza e lo stesso progetto strutturale che hanno portato la berlina a ottenere dall'istituto indipendente Euro NCAP la qualifica di 'auto più sicura' del 2013.

Una delle compatte più spaziose del segmento

Il passo lungo, gli sbalzi corti e una silhouette in stile coupé nascondono nei 4,4 metri di lunghezza spazi interni confrotevoli e un ampio portellone posteriore capace di garantire versatilità nelle fasi di carico. Il bagagliaio ha una eccellente capacità di carico di 403l.

Nello specifico il passo lungo (2.690 mm) e la larghezza (1.839 mm) determinano un’abitabilità complessiva tra le migliori del segmento.

Gli occupanti anteriori godono di un ampio spazio per la testa (982 mm), le gambe (1.047 mm) e le spalle (1.445 mm), mentre posteriormente i passeggeri possono contare su un comfort di classe superiore grazie a un’altezza sopra la testa, dovuta alla linea del tetto rialzata, al vertice della categoria (960 mm).

Quattro (ricchi) allestimenti

La Qoros 3 Hatch sarà proposta con quattro allestimenti: Essence, Experience, Experience Plus e Elegance.

L'Entry levelavrà di serie: il sistema keyless di avviamento, aria condizionata, doppie bocchette di ventilazione posteriori, sistema audio da 100 Watt a 4 altoparlanti e sistema antifurto con immobilizzatore e allarme.

L'allestimento Experience aggiunge il climatizzatore automatico bizona, la tappezzeria mista tessuto-eco pelle 'Stylish', i fari ad accensione automatica con sensore crepuscolare, gli specchietti esterni riscaldati e la retrocamera con sensori di posteggio garantiscono maggiore sicurezza e assistenza al guidatore.

Il sistema audio da 150 Watt con sei altoparlanti assicura un suono di alta qualità mentre i portabicchieri posteriori offrono ancora più praticità ai passeggeri. I modelli Experience Plus sono inoltre dotati di tetto apribile trasparente con comando one-touch per offrire un abitacolo ancora più luminoso e fresco.

I modelli top di gamma Elegance saranno dotati di cruise control, sedili anteriori riscaldati a regolazione elettrica con due configurazioni me morizzabili, sistema di accesso e avviamento keyless, specchietti ripiegabili elettricamente e antifurto a ultrasuoni.

Tra le dotazioni troviamo l’innovativo sistema di infotainment Qoros MMH (Multi Media Hub), con schermo capacitivo touchscreen da 8 pollici sviluppato dal marchio, e la piattaforma di servizi connessi QorosQloud, entrambi di serie su tutte le versioni.

Le motorizzazioni

La compatta cinese condivide con la sorella maggiore Sedan anche il parco motori: tra cui i due 4 cilindri 1.6, aspirato e turbo, associati a un cambio a sei marce manuale oppure automatico a doppia frizione (DCT).

La versione ad aspirazione naturale, dotata di VIS (Variable Induction System, condotti di aspirazione a geometria variabile) eroga 93 kW (126 cv) e una coppia massima di 155 Nm a 3.900 giri/min.Rispetto all'unità aspirata, l'1.6 turbo genera una maggior potenza – 115 kW (156 cv), il 24% in più – e coppia (+35%), con 210 Nm disponibili tra 1.750 e 5.000 giri/min

La Qoros 3 Hatch verrà costruita in Cina nel nuovo stabilimento, realizzato secondo i dettami della sostenibilità, sito a Changshu, 80 km a nord-ovest di Shanghai, nella stessa linea di produzione della Qoros 3 Sedan.

Salone di Ginevra 2014: Qoros svela la nuova compatta, la 3 Hatch

L'opinione dei lettori