• pubblicato il 06-03-2014

Volvo Concept Estate al Salone di Ginevra 2014

di Marco Coletto

Il prototipo che anticipa le forme dell'erede della V70

Al Salone di Ginevra 2014 è stato impossibile non rimanere affascinati dalla Volvo Concept Estate, uno dei prototipi più belli della rassegna svizzera. Le forme di questa coupé anticipano quelle della quarta generazione della station wagon V70.

La zona posteriore, il volante a due razze e la strumentazione ricordano la 1800 ES dei primi anni ’70 mentre la sportività è garantita dai voluminosi cerchi in lega a cinque razze da 21”. Le sorprese più interessanti si trovano però nell’abitacolo, ottimamente rifinito.

Nella consolle centrale della Volvo Concept Estate spicca un grande touchscreen che funge da pannello di controllo principale e rimpiazza quasi tutti i pulsanti (tranne la regolazione del volume, i tasti di riproduzione/pausa, le luci di emergenza e gli sbrinatori dei finestrini). Tantissimi i materiali pregiati presenti a bordo: cristallo per la leva del cambio, tessuto di lana a scacchi bianchi e neri per rivestire il padiglione e la parte posteriore dello schienale dei sedili anteriori, cuoio conciato al naturale per il quadro strumenti, legno cerato invecchiato naturalmente per gli intarsi e rame per alcuni dettagli.


Le più belle di Ginevra 2014

Volvo Concept Estate al Salone di Ginevra 2014

L'opinione dei lettori