• pubblicato il 02-03-2014

Volkswagen T-ROC: la concept car per il Salone di Ginevra 2014

di Junio Gulinelli

La Casa di Wolsburg presenta il terzo prototipo di SUV dopo le CrossBlue, CrossBlue Coupé e Taigun.

L’intenzione, già nota da tempo, della Casa tedesca Volkswagen, è dare una sorella alle attuali Tiguan e Touareg.

Con questa prospettiva la firma teutonica presenterà al Salone di Ginevra 2014 la T-ROC, concept car che andrà ad aggiungersi alla gamma di prototipi SUV di Wolsfburg composta dalla CrossBlue, CrossBlue Coupé e Taigun.

La Volkswagen T-ROC è stata sviluppata dal team di design del marchio sotto la direzione di Walter de Silva e Klaus Bischoff.

Insieme alle linee morbide e dal carattere sportivo, risaltano i fari rotondi, la griglia tridimensionale con grandi aperture a nido d’ape, cromature e protezioni scure Off-Road.

Inoltre si fanno notare alcuni elementi come i montanti C del portellone posteriore e lo spoiler posteriore in nero lucido che le danno un aspetto da coupé. Completano il quadro i cerchi in lega leggera da 19 pollici.

Ma la caratteristica forse più esclusiva è il tetto diviso in due pannelli smontabili e ripiegabili nel portabagagli.

Abitacolo tutto digitale

L’abitacolo di questa SUV molto compatta, a due porte e quattro posti, è caratterizzato soprattutto dall’innovativo quadro strumenti. Questo è formato da uno schermo digitale a colori da 12,3 pollici nel quale, tra il contachilometri e il contagiri c’è anche il navigatore, direttamente a portata di sguardo del guidatore.

Inoltre lo schermo varia la sua configurazione a seconda del tipo di guida, su strada (con contachilometri tarato fino a 260 km/h) o offroad (con contachilometri tarato fino ad 80 km/h).

Sulla console centrale troviamo invece un tablet (portatile) attraverso cui si gestiscono alcune funzioni come quella del climatizzatore, e si visualizzano le immagini riprese dalle due telecamere posizionate sui paraurti anteriore e posteriore. Nello specchietto retrovisore interno, infine, c’è una videocamera HD, anch’essa estraibile ed utilizzabile all’esterno.

Motore Turbodiesel da 2.0 e 184 CV e trazione 4Motion

A livello meccanico la Volkswagen T-ROC monta un motore turbodiesel da 2.0 litri e 184 CV (con 380 Nm di coppia) associato al cambio automatico DSG a sette rapporti che trasmette tutta al coppia motrice alle quattro ruote attraverso la trazione integrale permanente 4Motion con frizione di tipo Haldex 5.

I consumi, dati della Casa alla mano, si situano sui 4,9l/100km con una accelerazione da 0 a 100 km/h di 6,9 secondi e una velocità massima di 210 km/h.

Tre modalità di guida

Il prototipo offre tre tipi di modalità di guida: “Street” (trazione anteriore, anche se all’occorrenza la coppia viene distribuita anche al posteriore), “Offroad” (50-50 con assistente di partenza in salita e in discesa e ABSplus) e “Snow” (come l’”Offroad” ma adatta l’erogazione della coppia e il cambio alla guida su fondo di ghiaccio).

Volkswagen T-ROC: la concept car per il Salone di Ginevra 2014

L'opinione dei lettori