• pubblicato il 25-02-2015

McLaren 675LT: la nuova supercar di Woking a Ginevra

di Junio Gulinelli

Più potente, più leggera e dal look radicale. 0-100 in 2,9 secondi e 330 km/h

Al Salone di Ginevra 2015, in scena la prossima settimana, la Casa di Woking porterà la sua ultima arrivata, la McLaren 675LT.

La sigla fa riferimento alle McLaren di F1 con la “coda lunga” sviluppate per le competizioni, anche se la 675 allunga di poco il suo corpo vettura rispetto alla 650S.

Potenza extra e kit radicale

Quello che, sì, fa la differenza è il kit aerodinamico oltre all'extra di potenza (+25 CV per rrivare a quota 675), alla dieta dimagrante (pesa infatti ben 100 kg in meno) e ai numeri relativi alle sue performance.

Lo 0-100 è infatti coperto dalla nuova McLaren 675LT in appena 2,9 secondi, impressionante. L'allungo non è da meno, raggiunge infatti i 200 km/h in 7,9 secondi e arriva a 330 km/h.

33% di componenti nuove

McLaren parla di un 33% di componenti nuove rispetto alla 650S, anche se ad un occhio superficiale risulta difficile immaginarsi tanti cambi, visto che le due versioni della sportiva di Woking condividono gran parte della carrozzeria.

La nuova 675LT sfoggia comunque prese d'aria laterali più accentuate e uno splitter anteriore e un diffusore posteriore più grandi ed elaborati.

Il grande alettone che domina la coda (un 50 % più grande rispetto alla 650S) le da un aspetto ancora più radicale.

McLaren 675LT: la nuova supercar di Woking a Ginevra

L'opinione dei lettori