• pubblicato il 20-01-2016

DS3 restyling 2016: svelata in attesa di Ginevra

di Junio Gulinelli

La piccola premium francese si rinnova. Lifting estetico e motori Euro 6

Dopo sei anni sul mercato e oltre 390.000 unità vendute, la rivoluzionaria segmento B dell’ormai marchio premium indipendente di Citroen si rinnova, nasce la DS3 2016.

Si tratta di un restyling che implica una serie di cambi estetici, sia esterni che interni, e altre piccole novità in attesa della seconda generazione della gamma, prevista per il 2018. La DS3 Restyling 2016 debutterà in anteprima mondiale a marzo al Salone di Ginevra 2016.

Logo DS e griglia “DS Wings”

Anche la piccola del marchio premium francese ora sfoggia la griglia frontale esagonale con il logo DS incorporato e una cornice cromata che circoscrive anche i fari antinebbia, al LED. Sempre all’anteriore, come le sorelle di gamma DS4 e DS5, anche la nuova DS3 adotta l’ormai noto frontale “DS Wings” che in questa declinazione presenta per la prima volta una configurazione a doppie ali. Completano il quadro delle novità estetiche esteriori gli indicatori di direzione ridisegnati con una forma più affilata.

Berlina o cabrio, le dimensioni restano invariate

La DS3 2016 verrà proposta sia con carrozzeria berlina che cabrio con tetto elettrico che si apre in marcia fino ad una velocità massima di 120 km/h. Le dimensioni rimangono invariate: 395 cm in lunghezza, 171 cm in larghezza e 146 cm in altezza con un portabagagli dalla capacità di carico di 285 litri (245 litri nella versione cabrio). Fedele al suo stile, la nuova DS3 mantiene un’ampia gamma di accessori per la personalizzazione come la carrozzeria in doppia tonalità o i materiali a scelta per la tappezzeria nell’abitacolo.

Abitacolo e tecnologia di bordo

All’interno troviamo novità rispetto ai materiali lavorati, ai dettagli e agli inserti mentre dal lato tecnologia la DS3 2016 è equipaggiata con un touch screen da 7 pollici che fa da interfaccia al sistema multimediale  con funzioni di navigatore GPS e Mirror Screen che riunisce le funzionalità del Mirror Link e di CarPlay, oltre alla telecamera posteriore per le manovre di parcheggio. Attraverso l’applicazione MyDS si potrà poi accedere tramite smartphone ad informazioni dell’auto tipo il livello di carburante, il luogo dove abbiamo parcheggiato o il libretto delle revisioni.

Motorizzazioni Euro 6 più un nuovo benzina da 130 CV

Il parco motori (ora tutti Euro 6) della nuova DS3 2016 rimarrà praticamente lo stesso dell’attuale. Sul fronte benzina troviamo i tricilindrici a benzina 1.2 PureTech da 82, 110 e 130 CV (novità) o il 1.4 THP da 165 CV. La proposta a gasolio sarà invece il quattro cilindri 1.6 BlueHDI declinato nei due step di potenza da 99 e 120 CV di potenza.

DS3 Performance (sostituisce la “Racing”)

La versione più sportiva della gamma cambia nome, la DS3 Racing diventa "Performance" (sia berlina che cabrio) ed è spinta dal già noto 1.6 THP da 208 CV, una meccanica in grado di offrire una coppia massima di e che si abbina alla trasmissione manuale a sei marce. Il chassis è riadattato all’aumento di potenza con il differenziale di tipo Torsen, assetto ribassato di 15 mm e impianto frenante potenziato. Per finire, i cerchi su questa versione DS3 Performance sono da 18 pollici in nero diamantato e all’interno dell’abitacolo troviamo sedili sportivi e dettagli racing. Per i più esigenti, infine, sarà a disposizione il Pacchetto Carbonio riservato agli interni e agli esterni. 

DS3 restyling 2016: svelata in attesa di Ginevra

L'opinione dei lettori