Salone di Ginevra 2012

Toyota Yaris Hybrid, arriverà nella seconda metà del 2012

Toyota Yaris Hybrid - Frontale

Nella seconda metà del 2012 in Italia sarà commercializzata la nuova Toyota Yaris Hybrid: una rivoluzione senza precedenti nel segmento B.

Si tratta infatti della vettura con il più basso livello di emissioni di CO2 (79 g/km) tra i veicoli con motore a combustione interna. Il sistema full hybrid, che eroga una potenza complessiva di ben 100 CV, privilegia l’uso dell’unità elettrica chiamando in causa l’altro motore solo se necessario.

Il livello di autonomia a “zero emissioni”, quindi, è piuttosto elevato. Il compromesso tra prestazioni ed efficienza (nei consumi e nelle emissioni) è veramente ottimo. Il successo, dunque, sembra quasi annunciato.

Soprattutto se si considera che – stando a quanto dichiara la Casa – il prezzo della nuova Yaris Hybrid non supererà quello delle automobili diesel prodotte dalla concorrenza.

Sarà presentata in anteprima mondiale al Salone di Ginevra.

Salone di Ginevra 2012

Toyota Yaris Hybrid: ibrida e leggera

Toyota Yaris Hybrid - Profilo posteriore

Dopo la Prius e la Auris, la Toyota si prepara al lancio di una nuova ibrida, questa volta la piccola city car  di segmento B, Yaris Hybrid, che verrà presentata in anteprima mondiale al prossimo Salone di Ginevra. In attesa dell’appuntamento di inizio marzo sono state divulgate le prime immagini ufficiali.

Pesi ridotti

Il sistema ibrido che la alimenterà è denominato  Hybrid Synergy Drive e, sulla Yaris in questione, sarà caratterizzato da un peso ridotto del 20% rispetto alla Auris. Il pacchetto è composto da un motore a combustione da 1,5 litri, un propulsore elettrico, una batteria, un inverter e il differenziale. Ogni componente è stata appositamente progettata nel tentativo di ridurre i pesi. La batteria e il serbatoio, inoltre, sono posti entrambi sotto i sedili in modo da mantenere la capienza originale del portabagagli.

Prestazioni

La Yaris Hybrid avrà a disposizione 100 CV complessivi (74 KW) e dalla Casa garantiscono che consumi ed emissioni la renderanno una delle migliori della categoria. Ancora nessun dato relativo all’autonomia è stato divulgato. Per vederla in commercio bisognerà attendere la seconda parte del 2012.

Salone di Ginevra 2012

Toyota Yaris Hybrid

La piccola Toyota Yaris Hybrid è l’ultima auto ibrida prodotta dalla Casa giapponese, in commercio a partire da Settembre 2012 con prezzi a partire da 17.500 euro.

Il sistema ibrido HSD

La Yaris ibrida è alimentata dal sistema HSD, che ha esordito sulla Prius, e che è composto da un propulsore a benzina di 1.5 litri e 74 CV, abbinato a un motore elettrico da 61 CV. La potenza totale combinata è pari ai 100 CV. I dati dochjiarati dalla Casa parlano di consumi che si attestano sui 3,5 litri/100 km con emissioni di CO2 di 79 g/km.

DImensioni e aspetto

Comparata con il modello classico della Yaris, si differenzia solo per il frontale, che sfoggia una bocca  inferiore più ampia,per le luci a LED, e per il sottoscocca più carenato. La massa complessiva della Toyota Yaris Hybrid è pari a 1.120 kg, le dimensioni del bagagliaio rimangono invariate rispetto al modello base, 286 litri.

Allestimenti ed equipaggiamento di serie

La Toyota Yaris Hybrid viene offerta in tre diversi allestimenti: Lounge, Lounge+ e Style. Di serie, di base, è equipaggiata con il cambio automatico (unica soluzione), sette airbag, climatizzatore automatico  bizona, assistenza alla partenza in salita e  telecamera posteriore per il parcheggio assistito.