Salone di Ginevra 2013

Chevrolet Corvette Stingray Convertible: prime foto ufficiali

La sportiva a stelle e strisce arriva al salone svizzero con la sua versione a tetto aperto

di Renato Dainotto -

Da 60 anni la Chevrolet Corvette incarna lo status di auto sportiva “made in USA”.

Ora, nella già affollata cornice del Salone dell’Auto di Ginevra 2013, la bomba sportiva a stelle e strisce si presenta nella sua nuova incarnazione, in versione a tetto aperto: la Chevrolet Corvette C7 Stingray Convertible.

La possiamo ammirare in queste due prime foto ufficiali, in attesa di poterla toccare con mano nella città svizzera.

Dalla XE-122 alla Corvette C1

La storia della Corvette inizia, infatti, agli albori degli anni 50: Harley Earl, designer statunitense, nato nella capitale del cinema, inizia a lavorare all’idea di una piccola sportiva a due posti.

Nel 1951 Earl riceve l’incarico dalla Chevrolet di realizzare la vettura, nome in codice XE-122.

Nel 1953 viene svelata la Corvette C1 e il resto è storia.

Nuove generazioni: la Corvette C7 Stingray

Dopo 60 anni siamo giunti alla settima edizione, la nuova Corvette C7 Stingray, già vista al Salone di Detrot.

Ora, a Ginevra 2013, la gamma della nuova Corvette si arricchisce della versione Convertible.

La linea è modernissima, ma senza tradire neanche un tratto del design ideato 60 anni fa.

E anche la meccanica, aggiornata ed evoluta, mantiene i concetti del progetto originale che prevede una grande attenzione al contenimento del peso e alla telaistica.

Il motore V8 della nuova C7 Convertible è pronto per ruggire sulle strade di tutto il mondo con i suoi 450 cavalli di pura emozione.

Per guidare capelli al vento avvolti dal sound del motore.