Salone di Ginevra 2013

Seat Leon SC: al Salone di Ginevra 2013 arriva la tre porte. Le prime fotografie e informazioni ufficiali.

Passo leggermente accorciato, design più potente, tecnologia avanzata e tecnica da sportiva. La prima tre porte della gamma.

di Junio Gulinelli -
Seat Leon SC FR

Per la prima volta nella sua storia la Seat Leon, arrivata alla terza generazione, avrà una versione a tre porte.

Si chiama Seat Leon SC ed entrerà in commercio in primavera con un design più sportivo, la migliore tecnologia a servizio e con il porta bagagli che manterrà invariata la sua capacità di 380 litri, come sulla 5 porte.

Il debutto ufficiale, in anteprima mondiale, è fissao per il prossimo Salone di Ginevra 2013 (5-17 marzo).

Passo accorciato e look più potente

Condividerà la stessa gamma di propulsori della sorella maggiore, ma avrà una distanza tra i due assi inferiore di 35 mm; sarà disponibile con gli allestimenti “Reference”, “Style” e nella variante arabbiata FR, esattamente uguale alla FR a 5 porte.

Oltre al passo accorciato, la nuova Seat Leon SC presenta anche alcuni aspetti di design esclusivi. Da un lato i finestrini posteriori hanno ora una linea appuntita verso il retrotreno, mentre il lunotto posteriore ha una forma di pentagono scolpito e un inclinazione più pronunciata.

Gli interni

Gli interni sono caratterizzati da sedili sportivi di nuova fattura con regolazione in altezza per il sedile del conduttore (di serie) e, come optional sull’allestimento Reference anche per il passeggero. Per accedere ai sedili posteriori, le poltrone anteriori dispongono della funzione “easy entry”.

Abbiamo voluto che la Seat Leon SC avesse una personalità propria e togliere due porte non sarebbe bastato. Per questo motivo abbiamo optato per un passo più corto, anche se di soli 35 mm, che da un effetto molto più potente”, ha detto Alejandro Mesonero-Romanos, direttore del dipartimento design di Seat.

Tecnica da sportiva

E il carattere sportivo non poteva mancare. A questo proposito entrano in gioco lo sterzo elettromeccanico, la sospensione McPherson all’anteriore e multibraccio al posteriore. Il tutto regolabile.

Con il sistema Seat Drive Profile, infatti, sulla Seat Leon SC si possono configurare lo sterzo, la distribuzione della potenza del motore e la trasmissione DSG può essere impostata su tre diverse modalità: Eco, Comfort e Sport. Inoltre si possono regolare il suono del motore e l’illuminazione ambientale dell’abitacolo.

Motorizzazioni, ampia scelta

Per quanto riguarda il parco motori, la Seat Leon SC a tre porte sarà offerta con cinque diverse motorizzazioni a benzina e quattro Diesel, tutti turboalimentati, a iniezione diretta e forniti di sistema Start/Stop e sistema di recupero dell’energia in frenata (eccetto il Diesel entry level).

Per quanto riguarda i benzina troviamo il 1.2 TSI da 86 CV o 105 CV, il 1.4 TSI da 122 o 140 CV e il 1.8 TSI da 180 CV. I Diesel sono invece il 1.6 TDI CR da 90 o 105 CV e il 2.0 TDI CR da 150 o 184 CV.

Questi saranno abbinati al cambio manuale a cinque o sei marce, o all’automatico DSG a doppia frizione a sei o sette rapporti.

Sicurezza da Premium

La Seat Leon SC, infine, eredita tutta la tecnologia applicata al comfort, alla sicurezza e alla guida che già conosciamo per la versione a cinque porte. Di serie la Leon SC ha in dotazione il sistema di infotainment Seat, rilevamento di stanchezza del guidatore, sistema brake multicollision e una telecamera posta dietro allo specchio retrovisore che controlla le luci abbaglianti e la carreggiata.

PanoramautoTV / News

Seat leon SC, il video di presentazione

La prima versione a tre porte della compatta spagnola.

Foto

Seat Leon SC

La versione tre porte della compatta spagnola.