• pubblicato il 01-03-2016

Kia: la novità si chiama Niro

La Casa coreana toglie il velo alla nuova SUV compatta ibrida

Lo stand Kia qui al Salone di Ginevra 2016 punta su un'importante protagonista. Si chiama Niro ed è il primo HUV del marchio coreano.

Kia Niro 2016, la prima SUV compatta ibrida del marchio

La nuova Kia Niro è spinta da un powertrain ibrido composto da un 1.6 GDI da 103 CV e da un'unità elettrica capace di erogare 43 CV.

La potenza complessiva ammonta a 140 CV e 264 Nm di coppia, trasmessi alle ruote attraverso la trasmissione a doppia frizione e sei rapporti 6DCT. Un sistema che promette alta efficienza ed emissioni ridotte con un livello di CO2 di soli 89g/km.

La Kia Niro, che arriverà sul mercato nel terzo quadrimestre del 2016 e competerà direttamente con la Toyota RAV4, offre praticità e comfort con volumi generosi e un bagagliaio dalla capacità di carico di 421 litri.

Kia Optima Sportswagon

Spazio qui a Ginevra anche per la Optima Sportswagon che debutta in anteprima mondiale nella versione standard e nella variante sportiva “GT”. La prima è equipaggiata con il 1.7 turbodiesel mentre la sua sorella sportiva monta il 2.0 T-GDI a benzina.

Giusepe Bitti, l'AD di Kia Motors Italia “Top Manager dell'Anno”

Eletto per la terza volta “Top Manager dell'Anno”, l'Amministratore Delegato di Kia Motors Italia, Giuseppe Bitti ci ha raccontato la sua storia con il marchio coreano, iniziata 20 anni fa. “I riconoscimenti ricevuti, nel 2005, nel 2012 e nel 2015 sono venuti in tre diverse fasi del marchio che rappresentano una grande crescita in termini di prodotto e di percezione e una grande crescita in termini di carriera per me”.  

Ginevra 2016: tutte le foto

Ginevra 2016: le foto
Ginevra 2016: le foto
Ginevra 2016: le foto
Ginevra 2016: le foto
Ginevra 2016: le foto
Ginevra 2016: le foto
Ginevra 2016: le foto
Ginevra 2016: le foto
Ginevra 2016: le foto
Ginevra 2016: le foto
Ginevra 2016: le foto
Ginevra 2016: le foto
Ginevra 2016: le foto
Ginevra 2016: le foto
Kia: la novità si chiama Niro

L'opinione dei lettori