• pubblicato il 24-02-2016

McLaren 570GT: la versione chic della supercar di Woking

di Junio Gulinelli

Abitacolo lussuoso, sospensioni ammorbidite e isolamento acustico migliorato, ma non rinuncia alla sportività

Si chiama McLaren 570GT ed è, secondo la Casa di Woking, la supercar più pratica, confortevole e raffinata della marca. Si tratta della novità che il brand d'Oltremanica svelerà quest'anno al Salone di Ginevra 2016 (3-13 marzo).

La nuova McLaren 570GT si presenta come la variante “borghese” della 570S Coupé, una versione più raffinata, focalizzata al comfort e all'uso quotidiano.

Isolamento acustico migliorato

McLaren promette un isolamento acustico dell'abitacolo migliorato ottenuto anche grazie ad un silenziatore per il sistema di scarico, nuovi componenti per il telaio che filtrano le vibrazioni e Pneumatici Pirelli P Zero più silenziosi nel rotolamento. Il tutto però senza guadagnare troppo pesa extra, peserebbe, infatti, poco meno di 40 kg rispetto alla 570S.

Interni più lussuosi, equipaggiamento arricchito

La nuova 570GT sarà equipaggiata di serie con tappezzeria in pelle e sedili elettrici e riscaldabili, sensori per il parcheggio e una colonna dello sterzo regolabile.

Di serie ci sarà anche l'impianto audio McLaren Audio Plus già disponibile, come optional, sulla 570S. In alternativa si potrà optare però anche per l'impianto di gamma più alta Bowers & Wikins con 12 altoparlanti.

Sospensioni più morbide

Gli ingegneri di Woking hanno lavorato anche al telaio della nuova McLaren 570GT riducendo la rigidità delle sospensioni del 15% all'anteriore e del 10% al posteriore, risultato un comfort di marcia superiore.

La supercar inglese non rinuncia, però, agli ammortizzatori adattivi regolabili sulle tre impostazioni Normal, Sport e Track. Nuova regolazione anche per lo sterzo ora più comodo nelle manovre di parcheggio o nei movimenti in autostrada.

Stessa meccanica e stesse prestazioni della 570S Coupé

Sotto il cofano rimane l'originale V8 da 3,8 litri e 570 CV di potenza, la trazione è sempre posteriore e il cambio sportivo a sette rapporti.

Le prestazioni rimangono praticamente le stesse della sorella più radicale 570S Coupé: 0-100 in 3,4 secondi, 0-200 in 9,8 secondi e 328 km/h di velocità massima.

McLaren 570GT: la versione chic della supercar di Woking

L'opinione dei lettori