• pubblicato il 24-04-2014

Salone di Pechino 2014: Lamborghini Aventador Nazionale

di Junio Gulinelli

La Casa di Sant'Agata Bolognese porta l'esclusività italiana in Cina. A pechino svelata un'edizione speciale della top di gamma

Un'occasione ghiotta come quella del Salone di Pechino 2014, vetrina internazionale molto interessante soprattutto per il mercato di lusso, non ha lasciato indifferente un marchio esclusivo come quello italiano di Sant'Agata Bolognese, Lamborghini.

La Casa del Toro ha portato in Cina un'edizione speciale della top di gamma, la supercar Aventador, in questo caso rinominata “Nazionale”. Il riferimento è tutto al tricolore, vista anche la livrea - in bianco “Opalis” della super sportiva emiliana, attraversata da punta a punta dalla bandiera nostrana.

Il dipartimento di personalizzazione Ad Personam di Lamborghini, ha poi completato il quadro estetico con uno spettacolare set di ruote da 20 e 21 pollici in grigio titanio con pinze dei freni verniciate in rosso a contrasto. Trasparente, poi, il coperchio del V12.

L'esclusività della Lamborghini Aventador Nazionale invade anche l'abitacolo nel quale ritroviamo la bandiera italiana su tetto e sedili. La tappezzeria di questa Aventador ha, infine, due colori come protagonisti: “Blu Cepheus” e “Nero Ade”.

Per il resto la meccanica della Aventador Nazionale rimane la stessa, originale, del modello “normale”.

È spinta dall'imponente V12 da 6,5 litri da 700 CV. Ricordiamo le prestazioni: scatta da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi e raggiunge la velocità massima di 350 km/h.

Salone di Pechino 2014: Lamborghini Aventador Nazionale

L'opinione dei lettori