• pubblicato il 26-10-2016

Mazda MX-5 Speedster Evolution e Kuro

di Junio Gulinelli

Anche al SEMA 2016 la Casa giapponese svelerà due inedite versioni della roadster MX-5

Conoscendo il potenziale della sua roadster, soprattutto negli USA, la mossa di Mazda di presentare al prossimo SEMA Show 2016 una versione speciale della MX-5 non sembra affatto starna, anzi, perfettamente azzeccata. Già lo scorso anno la firma giapponese aveva svelato due edizioni inedite della roadster (negli USA Miata) alla kermesse statunitense e anche quest'anno il copione si ripeterà con, questa volta, la Speedster Evolution sotto i riflettori.

Si tratta di un'interpretazione radicale della due posti cabrio che fa a meno di gran parte dell'equipaggiamento, della capote e monta cerchi ultraleggeri per una riduzione dei pesi complessiva di ben 160 kg. E così i 160 CV che pulsano sotto il cofano dovranno spingere solo 950 kg (peso totale della MX-5 Speedster Evolution). Purtroppo, così come la MX-5 Speedster presentata nel 2015, neanche questa 'Evolution' arriverà alla catena di produzione, rimanendo così una show car destinata ad appagare soltanto le fantasie dei fan della spider più venduta della storia.

Ma al SEMA 2016 ci sarà anche la MX-5 Kuro, una reinterpretazione della MX-5 RF (la versione targa con tetto rigido), un'altra one-off che esalta le caratteristiche di personalizzazione della piccola cabrio giap.

Mazda MX-5 Speedster Evolution e Kuro

L'opinione dei lettori