EICMA 2015: le foto

Eicma 2015, lo stand Ducati

Ducati XDiavel, Monster 1200 R, Panigale 959, Multistrada 1200 Enduro, Scrambler Sixty2 e non solo

di Francesco Irace -

Ieri sera Ducati ha svelato tutte le novità 2016 in occasione della conferenza stampa.

Quest’oggi, a Eicma 2015, punta i riflettori del proprio stand sulle nuove Ducati XDiavel, Ducati Scrambler Sixty2 e Flat Track Pro, Ducati Monster 1200 R, Ducati 959 Panigale, Ducati Multistrada 1200 Enduro, Ducati Multistrada Pikes Peak e sulle nuove Ducati Hypermotard/Hyperstrada 939

Ducati XDiavel 

Ducati XDiavel è una via di mezzo tra la sportività e il mondo cruiser. È spinta da un bicilindrico Testastretta da 1.262cc addolcito a 156 CV ricco di coppia ai bassi: i numeri parlano di 13,1 kgm a 5.000 giri/min e oltre 10 kgm già a 2.100 giri/min.

È ampiamente personalizzabile (60 configurazioni di sella, pedane e manubrio), è dotata di trasmissione finale a cinghia ed è disponibile anche in una variante più elegante S.

L’elettronica prevede il Bosch IMU (Inertial Measurement Unit), che controlla tutti i movimenti della moto, l’ABS Cornering Borch, il Ducati Traction Control, il cruise control, il Riding Mode e il Ducati Power Launch.

Ducati Scrambler Sixty2 e Flat Track Pro

La Ducati Scrambler Sixty2 è la variante d’accesso dello Scrambler. È spinta da un bicilindrico a L Euro 4 da 399cc capace di erogare una potenza di 41 CV e sarà disponibile in tre colori esclusivi: Atomic Tangerine, Ocean Grey e Shining Black.

Tra le novità spiccano il forcellone in acciaio, il parafango anteriore, le luci a LED, lo scarico rivisto, gli specchietti e la strumentazione.

La Ducati Scrambler Flat Track Pro si ispira invece al campionato americano AMA Pro Flat Track 2015 e si distingue per la colorazione Racing Yellow, pedane e specchietti in alluminio, tabelle porta numero ai lati e pneumatici montati su cerchi da 18’’ davanti e 17’’ dietro.

Ducati Monster 1200 R

Ducati Monster 1200 R è il modello più potente. È equipaggiato con il bicilindrico da 1.200cc Testastredda 11° DS capace di erogare una potenza di 160 CV e 13,4 Kgm di coppia.

È caratterizzato da una nuova coda compatta e leggera, ha un nuovo disegno della sella e il portatarga è montato in una posizione più alta.

Nuove le sospensioni e ammortizzatore di sterzo Öhlins. Completa e invariata la sofisticata dotazione elettronica. Prezzo a partire da 18.490 euro. 

Ducati Panigale 959

Ducati 959 Panigale monta un nuovo bicilindrico Euro 4 da 959cc da 157 CV (148 CV la 899) a 10.500 giri/min e 107 Nm a 9.000 giri/min. Nuovo lo scarico sdoppiato che trova posto sulla parte laterale della moto. Piccolo restyling estetico anche per il cupolino, il faro anteriore e il codone. 

Ducati Multistrada Enduro e Pikes Peak

La Ducati Multistrada Enduro è la variante off-road della sportiva turistica di Borgo Panigale. È dotata di ruote a raggi da 19’’ all’anteriore e da 17’’ al posteriore con gomme tassellate.

Le sospensioni sono semi-attive Sachs, mentre il serbatoio da 30 litri garantisce un’autonomia di oltre 450 km. Tra le novità dell’elettronica spicca il sistema di assistenza alla partenza in salita.

L’allestimento Pikes Peak si ispira alla leggendaria gara in salita americana e prevede una livrea dedicata, elementi in carbonio, forcella e ammortizzatore Öhlins e cerchi a tre razze.

Hypermotard, motore 939cc

L’Hypermotard, l’Hypermotard SP e l’Hyperstrada sono dotate ora del nuovo motore Testastretta 11° Euro 4 a 937cc capace di erogare 113 CV (110 CV il modello precedente), con una coppia massima che cresce del 10%. Il radiatore dell’olio è stato inserito nel telaio a traliccio. Invariati il pacchetto elettronico e la ciclistica.

Eicma 2015, lo stand Ducati