• pubblicato il 01-12-2011

Motor Show 2011, le novità Volkswagen: dalla Passat Alltrack alla up!

di Marco Coletto

La variante "SUV" della station wagon più amata d'Italia e la citycar più tecnologica in commercio.

«Volkswagen scende in campo da leader», così Luca De Meo ha accolto i giornalisti in occasione della conferenza stampa del Motor Show 2011. Il responsabile marketing del colosso di Wolfsburg, insieme all'amministratore delegato di Volkswagen Group Italia Giuseppe Tartaglione e a Walter De Silva (capo del centro stile del Gruppo Vw), ha svelato le due novità più importanti presenti a Bologna: la Passat Alltrack (anteprima europea) e la up! (anteprima nazionale).

La Passat Alltrack non è altro che la versione "SUVveggiante" (passaruota e sottoporta maggiorati, paraurti in stile "off-road") della station wagon più venduta nel nostro Paese. L'altezza dal suolo aumentata (da 13,5 a 16,5 cm), l'angolo di attacco passato da 11,9 a 13,6 gradi e l'angolo di rampa migliorato (da 9,5 a 12,8 gradi) consentono di ottenere prestazioni interessanti sulle superfici sconnesse.

Ha una gamma motori (sovralimentati ad iniezione diretta) che comprende due unità TSI a benzina (1.8 da 160 CV e 2.0 da 210 CV) e due 2.0 turbodiesel TDI da 140 e 170 CV). I due propulsori più potenti avranno di serie la trazione integrale e il cambio a doppia frizione DSG mentre sul 2.0 TDI da 140 CV le quattro ruote motrici saranno optional. La vedremo nella primavera del 2012.

La citycar up! (da noi già provata) è invece già arrivata in listino: 10.600 euro per la take up! e 12.600 euro per la high up!. Il motore, per il momento, è uno solo: un 1.0 a benzina da 75 CV che consente alla baby tedesca di raggiungere i 171 km/h di velocità massima e di accelerare da 0 a 100 km/h in 13,2 secondi.

Motor Show 2011, le novità Volkswagen: dalla Passat Alltrack alla up!

L'opinione dei lettori