Motor Show 2014
  • pubblicato il 25-11-2014

Motor Show di Bologna 2014: NASCAR, Drifting e non solo

Il ricco programma di eventi in programma nella MotorSport Arena di BolognaFiere

Sono tante le novità che comporranno il programma del Motor Show di Bologna 2014, in programma dal 6 al 14 dicembre a Bologna Fiere.

NASCAR

Per la prima volta la MotorSport Arena si prepara ad accogliere il 6 e il 7 dicembre il circus della NASCAR Whelen Euro Series, categoria motoristica per stock-cars da oltre 400 cavalli nata negli USA e finalmente giunta anche nel vecchio continente grazie agli organizzatori della Euro NASCAR.

I team a scendere in pista saranno sia internazionali sia italiani e porteranno al Motor Show 2014 l’atmosfera unica delle competizioni a stelle e strisce, fatta di spettacolo in pista, grande accessibilità per i fan e intrattenimento per famiglie.

Drifting

Sull’asfalto della MotorSport Arena però ci sarà spazio anche per il drifting, con il team Orange, uno dei principali team a competere nella D1 Grand Prix Series: tra le vetture impegnate in pista, spicca la presenza dell’icona mondiale del drifting, la Subaru Impreza Spec-C RWD, prima Subaru al mondo a trazione posteriore oltre che protagonista di famosissimi videogiochi.

Inoltre, il programma su asfalto all’insegna della velocità su quattro ruote vedrà protagoniste anche altre avvincenti competizioni: GT Challenge, Auto GP e Trofeo V8.

Non solo quattro ruote

Motor Show di Bologna 2014 non sarà solo quattro ruote. Verrà dato ampio spazio anche alle 2 ruote: il primo week end vedrà il motocross protagonista.

Si inizia sabato 6 dicembre dedicato al trofeo 125cc e alle donne: verrà infatti disputata la gara "Women Super Motorcross Motor Show Cup".

Si continua poi con la prima edizione di un evento destinato a diventare un must per gli appassionati: domenica 7 e lunedì 8 dicembre, va in scena il "1° Trofeo Internazionale Super Motocross Motor Show", una due giorni di gare riservate alle categorie top, MX1 e MX2.

Motor Show di Bologna 2014: NASCAR, Drifting e non solo

L'opinione dei lettori