• pubblicato il 01-04-2015

Porsche Boxster Spyder

di Francesco Irace

Svelata al Salone di New York 2015 la nuova spyder del marchio tedesco. In vendita a giugno da 83.084 euro

La primavera è ormai arrivata e Porsche scopre le sue carte al Salone di New York 2015 svelando la nuova Boxster Spyder.

Porsche Boxster Spyder, sportiva del marchio tedesco e nuovo modello di punta delle due posti aperte, conserva la personalità della Spyder che l’ha preceduta: capote manuale in tessuto e cambio manuale. 

Porsche Boxster Spyder, roadster autentica

Dal punto di vista estetico la Porsche Boxster Spyder riprende le linee classiche che hanno sempre caratterizzato le sportive del marchio.

Le due curvature che da dietro i poggiatesta fluiscono aerodinamicamente sul lungo cofano posteriore, sono un omaggio alla 718 Spyder degli Anni 60.

La pratica capote in struttura leggera ad azionamento parzialmente manuale ricorda le roadster del passato. Il frontale e la coda derivano dalla Cayman GT4.

All’interno spiccano leggeri sedili sportivi a guscio con fianchi pronunciati mentre il nuovo volante sportivo con diametro di 360 mm permette la guida agile e precisa di questa roadster a motore centrale.

Nell’equipaggiamento di serie mancano radio e clima (per questioni legate alla necessità di riduzione del peso), e a richiesta è possibile ordinare anche il Porsche Communication Management (PCM).

Porsche Boxster Spyder, una scoperta da 290 km/h

Porsche Boxster Spyder è caratterizzata da un telaio sportivo rigido con sospensioni ribassate di 20 mm, i freni della 911 Carrera, uno sterzo più diretto e un potente motore a sei cilindri da 3,8 litri che sviluppa 375 CV (276 kW).

È dunque capace di accelerare da 0 a 100 km/h in soli 4,5 secondi, raggiungendo una velocità massima di 290 km/h, facendo registrare un consumo combinato nel NEDC di 9,9 l/100 km. 

Porsche Boxster Spyder sarà disponibile sul mercato a partire da luglio a partire da 83.084 euro.

Porsche Boxster Spyder

L'opinione dei lettori