• pubblicato il 29-09-2012

Isuzu D-Max: il pick-up inarrestabile

di Marco Coletto

Due o quattro porte, trazione posteriore o integrale e un ampio cassone

Al Salone di Parigi 2012 c'è anche la Isuzu D-Max: il pick-up giapponese, da noi provato lo scorso giugno, fa bella mostra di sé nella rassegna transalpina.

L'ultima nata del brand nipponico è disponibile a trazione posteriore o integrale in tre varianti: Single a due posti, Space a quattro posti con piccole porte posteriori che si aprono controvento e Crew con cinque posti e porte posteriori "normali".

Gli allestimenti sono invece quattro: Satellite, Planet, Solar e Quasar, quest'ultimo dotato di autoradio CD/Mp3, cerchi in lega da 17", climatizzatore automatico, cruise control, fendinebbia e sedili in pelle (anteriori riscaldabili e quello del guidatore regolabile elettricamente).

Il motore è un 2.5 turbodiesel da 163 CV mentre i prezzi sono compresi tra 15.900 e 29.940 euro.

Isuzu D-Max: il pick-up inarrestabile

L'opinione dei lettori