• pubblicato il 27-09-2012

MINI Paceman e John Cooper Works GP: le novità del marchio per rinnovarsi nella sportività

Una SUV 3 porte e una piccola super-pepata: MINI punta sull'immagine e le prestazioni

La strada intrapresa da MINI è ormai chiara: diversificare.

Nuovi modelli e nuovi segmenti di mercato da esplorare con le varie coniugazioni del "paradigma Mini", ma senza tradirne mai lo spirito originario di divertimento e prestazioni.

Anche per questo Salone di Parigi 2012 il brand non ha rinunciato a presentare delle succose novità, per non far perdere l'allenamento agli appassionati del marchio

MINI Paceman: la SUV compatta 3 porte

Ormai rimaneva un solo settore da presidiare, nella galassia Mini: quello delle SUV a 3 porte.

Alta da terra, linea sempre massiccia ma molto più sportiva e filante, per soddisfare gli amanti di vettura di carattere ed esclusive.

Per questo motivo, MINI ha finalmente tirato fuori dal suo cilindro la nuova Paceman, attesissimo modello pronto a far aprire il portafogli a molti acquirenti in tutto il mondo e di cui vi abbiamo già raccontato tutti i dettagli tecnici.

Un design che parte dalla sorella maggiore, la Countryman, ma che se ne discosta con un padiglione più spiovente e una fiancata sportiva e dinamica.

Un aspetto - possiamo dirlo? - forse più MINI nel suo DNA. Piacerà?

MINI John Cooper Works GP

Sempre a Parigi, nel padiglione MINI, ha fatto il suo debutto anche un'altra novità che va ad arricchire la corposa famiglia MINI John Cooper Works.

La MINI più veloce di sempre: con il suo motore 1.6 TwinPower Turbo da 218CV, la MINI John Cooper Works GP promette prestazioni da urlo per chi ama l'adrenalina... anche nelle strade cittadine.

LE FOTO DA PARIGI 2012

MINI Paceman e John Cooper Works GP: le novità del marchio per rinnovarsi nella sportività

L'opinione dei lettori