• pubblicato il 27-09-2012

Opel Adam, la prima mondiale della "urban fashion" del Fulmine

di Junio Gulinelli

Tutti i dettagli della prima citycar "made in Rüsselsheim"

Si sono aperte le porte del Salone dell'Auto di Parigi 2012, una delle prime conferenze stampa di presentazione è stata quella della Opel Adam. La piccola city car del Fulmine era stata annunciata come “fashion car", e di stile decisamente ne ha da vendere.

Stile personalizzato: questa è la Opel Adam

A presentarla, infatti, un gruppo hip-hop, a suon di rime, la ha introdotta in maniera decisamente stilosa. Un'auto giovane che punta tutto sulla personalità, anzi sulle personalità visto che la sua caratteristica numero 2 (la numero uno è lo stile) è la personalizzazione.

Avevano anticipato che sarebbe stata un'auto senza precedenti in quanto a optional, accessori e gadget di personalizzazione, e così è stato. Tre intere pareti erano appunto tappezzate da un'infinità di optional tra i quali scegliere e creare la propria Opel Adam.

Le motorizzazioni

Confermate le due motorizzazioni per il lancio: la Opel Adam avrà a disposizione il 1,2 litri da 70 CV e il 1,4 litri da 100 CV, equipaggiati con un cambio manuale a cinque marce, sistema Start/Stop e recupero dell'energia in frenata.

Tre allestimenti per la Opel Adam

Tre invece gli allestimenti: Jam, Glam e Slam, ognuno dei quali, però, componibile attraverso la sua propria gamma di accessori (nella gallery).

LE FOTO DA PARIGI 2012

Opel Adam, la prima mondiale della "urban fashion" del Fulmine

L'opinione dei lettori