• pubblicato il 05-09-2012

Volkswagen Golf 7: le fotografie e i dati ufficiali

di Junio Gulinelli

Restyling estetico molto leggero, tecnologia avanzatissima e consumi ridotti del 23%.

Abbiano dovuto attendere un po', ma finalmente è ufficiale. Dopo 36 anni di storia e 29 milioni di vetture vendute, arriva la settima generazione del mitico modello compatto di Casa Volkswagen.

Senza esagerate novità estetiche da apprezzare, ne dentro ne fuori, ma dotata di nuove tecnologie all'avanguardia, la nuova Volkswagen Golf 7 cercherà di rimanere leader indiscussa del mercato europeo.

100 kg più leggera, consumi ridotti del 23%

La nuova Golf 7 2012 si basa sulla piattaforma MQB, la stessa che ha dato vita anche alle nuove Audi A3 e Seat Leon. Le chiavi innovative di questa piattaforma, e della compatta di Wolfsburg, sono la riduzione del peso, in media di 100 kg (a seconda delle versioni e dell'equipaggiamento) rispetto alla generazione anteriore, e un incremento dell'efficienza (risparmio di consumi) di circa il 23%.

Rigidezza incrementata

Nonostante la perdita di peso, la nuova Volkswagen Golf è comunque più rigida, grazie all'uso di un maggior modulo elastico e nuovi processi di fabbricazione come  l'uso di stampa a caldo e di acciai a spessore variabile.

Più grande, fuori e dentro

Le dimensioni della nuova Volkswagen Golf 7 sono aumentate di 56 mm in lunghezza (ora misura 4.255 mm), anche la larghezza è cresciuta di 13 mm (1.799 mm). All'inverso l'altezza è stata ridotta di ben 28 mm, fermandosi ora a 1.452 mm. L'effetto estetico di queste nuove proporzioni è un tetto che risulta più orizzontale rispetto al modello attuale.

Anche il passo della Golf 2012 è aumentato di 59 mm, fondamentalmente per l'avanzamento di 43 mm delle ruote anteriori rispetto al montante. Questo permette di ridurre lo sbalzo anteriore, particolare che migliora il comportamento della vettura resa più efficiente anche sotto il punto di vista aerodinamico, di un 10 %. Il coefficiente di resistenza si è infatti abbassato a 0,27.

Abitacolo: abitabilità e comfort migliorati

L'aumento del passo ha inoltre, di conseguenza, migliorato anche l'abitabilità all'interno dell'abitacolo. Ci sono ora 15 mm extra per le gambe dei passeggeri posteriori e 20 mm in più per quelli anteriori. Più volume a disposizione anche per le spalle e i gomiti dei passeggeri, sia anteriori che posteriori.

Il portabagagli è cresciuto di 30 litri, ora ha una capacità di carico pari a 380 litri con l'entrata per il carico abbassata a 685 mm dal suolo, dunque più comoda per il carico e scarico di oggetti e valigie. I sedili si possono inoltre abbattere completamente lasciando lo spazio di carico piano.

Infotainment: touchscreen ultra moderno, fino ad 8 pollici

Il reparto Infotainemnt della Volkswagen Golf 7 è equipaggiato, di serie, con uno schermo tattile (touchscreen) da 5,8 pollici che può essere esteso fino ad 8 pollici nella variante top di gamma, con schermo tridimensionale, e con comandi tattili che la Casa assicura essere simile a quello degli smartphone Apple o Android.

Sicurezza al top

A livello di sicurezza, di serie troviamo il freno a mano elettrico e il sistema di frenata automatica in caso di collisione imminente.  Inoltre, come optional, sarà possibile optare per il sistema cruise control e molti altri dispositivi come il sistema di rilevamento dell'uscita dalla carreggiata che ridireziona leggermente il volante, il sistema di controllo della stanchezza del conducente, ovviamente il controllo elettronico della stabilità ESP e altri ancora.

Presente anche un sistema che rileva l'imminente impatto prima dell'incidente e tende con anticipo le cinture di sicurezza.
I gruppi ottici possono inoltre contare con il sistema Dynamic Light Assist che regola gli abbaglianti in caso venga rilevata la presenza di un veicolo che procede in senso opposto.

Il sistema di parcheggio automatico, infine, è stato migliorato per permettere alla nuova Golf di parcheggiare in uno spazio di 5 metri (prima aveva bisogno di uno spazio più ampio).

4 mappature di guida, una personalizzabile

Per quanto riguarda la dinamica di guida e le motorizzazioni, la Volkswagen Golf 7 è equipaggiata con un sistema attivo per scegliere tra diversi profili di conduzione che influiscono direttamente sullo sterzo assistito e sulla mappatura dell'acceleratore elettronico. Le mapapture sono quattro: Eco, Normal, Sport, Individual (personalizzabile).

Le motorizzazioni

Al lancio la nuova Volkswagen Golf 2012 avrà a disposizione il 1.2 a benzina da 85 CV (4,9 l/100km), il 1.4 a benzina da 140 CV (con sistema Cylinder on Demand, e che consuma 4,8 litri/100km), il 1.6 TDI CR diesel da 105 CV (3,8 litri/100 km) e il 2.0 TDI CR diesel da 150 CV (4,1 litri/100km).

Le prime vendite della Golf 7 inizieranno già ad ottobre, subito dopo la presentazione al Salone di Parigi 2012. A poco a poco, a seguire, come da tradizione, la nuova gamma Golf si amplierà con motorizzazioni più potenti e con l'arrivo delle attese GTI e R.

Volkswagen Golf 7: le fotografie e i dati ufficiali

L'opinione dei lettori