• pubblicato il 22-08-2016

Aston Martin Vanquish Zagato Volante

di Redazione

La fuoriserie creata in collaborazione con il carrozziere italiano in versione open air

Quest'anno il Concorso d'Eleganza di Pebble Beach sarà ricordato come l'edizione delle scoperte. Insieme alla Lamborghini Centenario Roadster, la Casa inglese Aston Martin ha infatti svelato la Vanquish Zagato Volante, versione open air della coupé presentata a maggio a Villa d'Este.

Quest'ultimo lavoro del carrozziere italiano Zagato, su richiesta della Casa d'Oltremanica, aveva d'altronde riscosso un così grande successo che era prevedibile una variante in chiave cabriolet. Tra l'altro era dal 2003, con la DB AR1 che i due marchi, Zagato e Aston Martin, non collaboravano alla realizzazione di una roadster.

Segni particolari... 

Le caratteristiche distintive di questa nuova Vanquish Zagato Volante, ereditate direttamente dalla variante chiusa, non passano inosservate come nel caso, ad esempio, delle due gobbe nella parte posteriore dietro ai poggiatesta e i gruppi ottici circolari in coda. L'abitacolo è un tributo all'esclusività grazie all'uso di materiali pregiati come il carbonio, gli inserti in bronzo anodizzato e la tappezzeria in pelle Bridge of Weir.

Solo 99 esemplari, arriverà il prossimo anno

A spingere la Aston Martin Vanquish Zagato Volante ci pensa il solito V12 da 5,9 litri in grado di erogare 600 CV e di scattare da 0 a 96 km/h in 3,7 secondi. Questa nuova fuoriserie scoperta arriverà il prossimo anno e ne saranno prodotti, come per la coupé, soltanto 99 esemplari.

 
Aston Martin Vanquish Zagato Volante

L'opinione dei lettori