Salone di Parigi 2014

Mercedes AMG GT: svelata in anticipo sul Salone di Parigi 2014

Tutte le immagini e i dati sull'erede della SLS e concorrente numero uno della Porsche 911

di Junio Gulinelli -

Erede della SLS e prossima concorrente diretta (e numero 1) della Porsche 911.

Sono questi i compiti che pesano “sulle spalle” della nuova Mercedes AMG GT, la super coupé della Stella svelata in anteprima dalla Casa tedesca con le prime immagini e informazioni ufficiali.

Il debutto, dal vivo, in anteprima mondiale, avverrà i primi giorni di ottobre in occasione del Salone di Parigi 2014 (4-19 ottobre). Un’auto dal profondo spirito racing che omaggia la prima Mercedes della storia e promette grandi dosi di sportività.

Dimensioni medie, con portabagagli da 350 litri

La nuova AMG GT è una super sportiva di medie dimensioni con 4,56 metri di lunghezza, 1,93 centimetri di larghezza ed è alta appena 1,28 metri. Gli sbalzi sono estremamente corti con un passo, invece, particolarmente allungato che misura esattamente 2.630 mm. Il peso complessivo è contenuto entro i 1.540 kg e il portabagagli ha una capacità di carico di 350 litri.

Proposta in due varianti

Si tratta della seconda sportiva della marca sviluppata integralmente presso la sede Mercedes AMG e sarà disponibile in due versioni.

Mercedes AMG GT

La prima, denominata Mercedes AMG GT è equipaggiata con il nuovo V8 AMG da 4,0 litri (3.982 cc) da 462 CV con il quale è in grado di scattare da 0 a 100 km/h in 4 secondi netti e di raggiungere la velocità massima di 304 km/h.

La relazione peso potenza è di 3,33/3,39 kg/ CV e i consumi ufficiali si attestano sui 9,3l/100 km.

Mercedes AMG GT S

La seconda variante, quella più sportiva, si chiama invece Mercedes AMG GT S e nel suo caso, lo stesso V8, è potenziato a 510 CV. In questa configurazione la coupé stellata abbassa il tempo sull’accelerazione da ‘ a a100 km/h a 3,8 secondi e innalza la velocità massima a 310 km/h.

La sua relazione peso potenza è di 3,08/3,22 kg/cv e i consumi salgono leggermente, a 9,4l/100 km.

Il nuovo V8: turbine all’interno della “V” e carter a secco

Il nuovo V8 (Euro 6) è sovralimentato con due turbocompressori posizionati all’interno dell’angolo delle due bancate che creano la “V” e sfrutta un sistema di lubrificazione a carter secco, proprio come sulle vetture da corsa.

Inoltre, la versione più esplosiva, la AMG GT S, monta un sistema di scarico ad alto rendimento la cui “voce” può essere regolata dal conduttore su diverse intensità grazie al sistema di gestione AMG Drive Unit.

Tutto regolabile

Anche la trasmissione automatica a sette rapporti e doppia frizione AMG Speedshift può essere regolata su diverse impostazioni di utilizzo.

E ancora, se non bastasse, attraverso il sistema AMG Ride Control (di serie sulla GT S, optional sulla GT) si può impostare la guida su tre standard di regolazione differenti (Comfort, Sport e Sport Plus) che intervengono direttamente su sospensioni, sterzo e gestione di motore/cambio. Per finire, il sistema ESP dispone di tre modi di funzionamento: “On”, “Sport Handling” o “Off”.

Un’auto come la Mercedes AMG GT, poi, non la si può non portare in pista… in questo caso Mercedes offre il pacchetto AMG Dynamic Plus che aumenta ancora di più l’agilità di questa supercar.

Sfrutta infatti supporti del motore e sospensione dinamici che si adattano alla dinamica dell’auto riducendo le ondulazioni della carrozzeria. Questa tecnologia permette un sostanziale miglioramento nella precisione e stabilità laterale.

L’impianto frenante della Mercedes AMG GT avrà in dotazione, di serie, dischi ventilati e perforati da 360 mm mentre la GT S monterà dischi da 390 mm all’anteriore. Se non bastasse c’è anche l’opzione (per entrambe le versioni) dei dischi in carboceramica da 402 mm per l’avantreno, più leggeri e performanti.

Anteprime

Mercedes AMG GT: i dettagli del nuovo V8 M178

Parente stretto del quadricilindrico più potente al mondo (il 2.0). 510 CV e 650 Nm ed è il più leggero della categoria

Anteprime

Mercedes AMG GT: le prime foto degli interni

La tanto attesa erede della SLS sarà svelata in autunno, sul mercato dal prossimo anno