• pubblicato il 29-09-2016

Mercedes al Salone di Parigi 2016: SUV in primo piano

Una crossover elettrica (la Generation EQ), una station "rustica" (la classe E All-Terrain) e una Sport Utility sportiva. Ma c'è anche la AMG GT Roadster...

Le SUV sono le protagoniste dello stand Mercedes al Salone di Parigi 2016. La Casa di Stoccarda ha approfittato della rassegna transalpina per mostrare ben tre modelli adatti ad un uso “off-road”: una crossover elettrica (la Generation EQ), una station wagon che strizza l’occhio al mondo delle Sport Utility (la classe E All-Terrain) e una 4x4 molto sportiva (GLC Coupé 43 AMG).

Gli appassionati di supercar non sono però rimasti a bocca asciutta visto che è stato possibile ammirare anche la splendida GT Roadster.

Mercedes Generation EQ

La Mercedes Generation EQ - anteprima mondiale al Salone di Parigi 2016 - è una concept di SUV sportiva che anticipa le forme di quella che sarà la prima vettura di una grande famiglia di veicoli elettrici realizzati dalla Casa di Stoccarda. Una gamma che sarà sviluppata con un'architettura appositamente sviluppata applicabile a qualsiasi modello con passo, carreggiata e altri componenti (come le batterie) variabili.

Dotata di due motori elettrici in grado di generare una potenza complessiva di 408 CV, accelera da 0 a 100 km/h in meno di cinque secondi e monta una batteria agli ioni di litio (capacità totale di oltre 70 kWh) che garantisce un’autonomia di 500 km.

La Mercedes Generation EQ è innovativa anche nell’abitacolo: gli interni presentano infatti una nuova interfaccia utente che fa a meno dei classici pulsanti, fatta eccezione per la regolazione elettrica dei sedili.

Mercedes-AMG GT Roadster

La Mercedes-AMG GT Roadster, variante spider della supercar teutonica mostrata al Salone di Parigi 2016, è caratterizzata da un’affascinante capote in tela ed è disponibile in due versioni, entrambe dotate di un motore 4.0 V8 biturbo.

La “base” (476 CV e 630 Nm di coppia) raggiunge i 302 km/h, accelera da 0 a 100 chilometri orari in 4 secondi e può vantare un differenziale posteriore autobloccante meccanico mentre la più cattiva C (557 CV e 680 Nm di coppia, 316 km/h e 3,7 secondi sullo “0-100”), risponde con l’asse posteriore sterzante e il differenziale autobloccante a regolazione elettronica. Senza dimenticare l’assetto sportivo Ride Control AMG, l’impianto di scarico Performance AMG e la carreggiata allargata.

Mercedes classe E All-Terrain

La Mercedes classe E All-Terrain mostrata al Salone di Parigi 2016 non è altro che la risposta di Stoccarda all’Audi A6 allroad.

La variante station wagon dell’ammiraglia della Stella che strizza l’occhio al mondo delle SUV si distingue dalla versione “standard” per essere più alta di 2,9 cm, per i rivestimenti neri dei passaruota e dei sottoporta e per i cerchi in lega (da 19” e da 20”) con fianchi più alti. Da non sottovalutare, inoltre, le sospensioni pneumatiche Air Body Control di serie e il programma di marcia “All-Terrain”, derivato da quello adottato dalla GLE, che presenta una serie di impostazioni per la guida in fuoristrada.

La Mercedes classe E All-Terrain a trazione integrale vista al Salone di Parigi 2016 debutterà nelle concessionarie la prossima primavera con un motore 2.0 turbodiesel da 194 CV. Nei mesi seguenti arriverà anche un propulsore più potente a sei cilindri.

Mercedes-AMG GLC 43 AMG Coupé

La Mercedes-AMG GLC 43 AMG Coupé - variante cattiva della SUV sportiva teutonica - debutterà nelle concessionarie a dicembre 2016 e ospita sotto il cofano un motore 3.0 V6 biturbo da 367 CV e 520 Nm di coppia che le permette di raggiungere una velocità massima (limitata) di 250 km/h e di accelerare da 0 a 100 km/h in 4,9 secondi.

Parigi 2016: tutte le foto

Parigi 2016: le foto
Parigi 2016: le foto
Parigi 2016: le foto
Mercedes al Salone di Parigi 2016: SUV in primo piano

L'opinione dei lettori