• pubblicato il 01-10-2015

Suzuki Ignis concept: una sorella per la celerio?

di Junio Gulinelli

La casa giapponese porterà al Salone di Tokyo una piccola in stile crossover

Suzuki ha annunciato che battezzerà Ignis la versione di produzione del prototipo iM-4. Si tratta della prossima novità della Casa giapponese che vedrà luce dopo la recente Baleno, derivata dal prototipo iK-2.

La Suzuki Ignis 2016 sarà presentata a fine ottobre al Salone di Tokyo 2015. Sarà svelata come concept car ma le sue caratteristiche denotano uno stato di sviluppo avanzato, molto vicino alla versione di produzione.

Il prototipo della Suzuki Ignis, ad ogni modo, misura 3,69 metri in lunghezza, 1,70 metri in larghezza e 1,56 metri in altezza; poco più grande della Celerio insomma.

Un po' più "chic" della Celerio

L'abitacolo riflette un design abbastanza minimalista senza però trascurare i dettagli. Se la Celerio punta tutto sulla semplicità e sull'equipaggiamento essenziale, la sua nuova compagna di segmento offrirà un grado più elevato di personalizzazione estetica.

La plancia, ad esempio, sarà dominata da un touch screen in stile tablet dal quale si controllerà il sistema multimediale.

Una particolarità di questa Suzuki Ignis è poi la sospensione rialzata rispetto alla media, il che le darebbe la possibilità di circolare in sicurezza su superfici irregolari o a scarsa aderenza.

Possibili motorizzazioni

Le motorizzazioni che comporranno la gamma della Ignis non sono ancora state rivelate ma potrebbe offrire un 1.0L turbo e un powertrain ibrido con un motore 1.2 litri affiancato all’elettrico.

 Tra le possibili scelte della trasmissione dovrebbe inoltre comparire anche un cambio automatico.

Suzuki Ignis concept: una sorella per la celerio?

L'opinione dei lettori