• pubblicato il 11-06-2014

24 Ore di Le Mans 2014: programma, orari TV, auto e piloti

Guida completa all'82° edizione della più celebre corsa di durata del mondo

Mancano pochi giorni al via della 24 Ore di Le Mans 2014: sabato 14 e domenica 15 giugno si terrà una delle edizioni più attese della più famosa corsa di durata del mondo. Oggi, invece, sono previste le prove libere e le prime qualifiche.

La gara regina del Mondiale Endurance vedrà per la prima volta nel terzo millennio tre costruttori (Audi, Porsche - al ritorno in veste ufficiale dopo ben 16 anni di assenza - e Toyota) con le stesse possibilità di vincere. Non mancheranno inoltre numerosi piloti e team italiani. Di seguito troverete una guida completa all’evento: programma, orari TV, dettagli sulla pista, analisi delle categorie ed equipaggi da seguire.

La pista di Le Mans

Il Circuit de la Sarthe di Le Mans - lungo 13,629 km - è un tracciato molto veloce caratterizzato dal rettilineo Hunaudières lungo sei chilometri e intervallato da due chicane: la Forza Motorsport e la più lenta Michelin. Le curve più interessanti sono invece le due più tecniche: la Mulsanne e la Arnage.

Le categorie della 24 Ore di Le Mans 2014

LMP1-H

La LMP1-H è la classe regina della 24 Ore di Le Mans 2014: le vetture consumeranno il 30% in meno di carburante rispetto allo scorso anno, monteranno un motore ibrido e saranno più strette di 10 centimetri.

L’Audi schiererà tre R18 (una guidata dal nostro Marco Bonanomi insieme all’ex pilota di F1 brasiliano Lucas di Grassi) dotate di un propulsore 4.0 V6 turbodiesel abbinato ad un KERS (recupero dell’energia in frenata). Le vetture sembrano molto affidabili ma poco convincenti alla voce “prestazioni”.

L’arma Porsche per la 24 Ore di Le Mans 2014 si chiama 919: monta un motore 2.0 V4 turbo a benzina e oltre al KERS può vantare un dispositivo Mgu-H che produce energia (che può essere accumulata e utilizzata quando si vuole) in accelerazione. L’affidabilità non è delle migliori e il peso elevato del corpo vettura penalizza l’agilità nelle curve. Il pilota più famoso è l’australiano (ex Red Bull) Mark Webber.

La Toyota TS040 è la favorita assoluta, soprattutto quella guidata dall’equipaggio composto dallo svizzero Sébastien Buemi, dal britannico Anthony Davidson e dal francese Nicolas Lapierre, che hanno già conquistato le prime due tappe del Mondiale Endurance a Silverstone e a Spa. Il motore 3.7 V8 aspirato a benzina prevede ben due KERS ma l’energia raccolta in frenata non può essere accumulata e deve quindi essere utilizzata immediamente. L’affidabilità, in compenso, sembra eccellente. Il secondo equipaggio della vettura nipponica è composto da due ex driver di F1: il giapponese Kazuki Nakajima e l’austriaco Alexander Wurz.

LMP1-L

Sono solo due le vetture appartenenti a questa categoria - entrambe Rebellion R-One-Toyota - che si distinguono dalle LMP1-H per l’assenza di un modulo ibrido. L’equipaggio formato dallo svizzero Mathias Beche, dal tedesco Nick Heidfeld e dal transalpino Nicolas Prost (già vincitori nel WEC nel Regno Unito e in Belgio) dovrebbe prevalere ma nell’altra vettura c’è il nostro Andrea Belicchi.

LMP2

La favorita della categoria LMP2 è la Morgan-Nissan del trio composto dai francesi Julien Canal e Olivier Pla e dal russo Roman Rusinov, saldamente in vetta alla classifica del Mondiale Endurance dopo i due trionfi di classe a Silverstone e Spa. L’unico italiano in gara qui è Maurizio Mediani.

LMGTE Pro

La Chevrolet Corvette è la vettura più potente della categoria LMGTE Pro (530 CV) ma si prevede un duello tra la Porsche 911 (500 CV) e la Ferrari 458 Italia (475 CV). L’equipaggio che ha maggiori possibilità di brillare al volante della coupé del Cavallino è senza dubbio quello composto dai nostri Gianmaria Bruni e Giancarlo Fisichella e dal finlandese Toni Vilander. Sull’altra 458 gestita da AF Corse segnaliamo la presenza di Davide Rigon mentre un altro italiano - Federico Leo - correrà per il team Ram.

LMGTE Am

C’è tanta italia nella categoria LMGTE Am, nella quale vengono utilizzate vetture GTE del 2013 guidate almeno per quattro ore da piloti non professionisti. Sono ben otto, infatti, i driver del nostro Paese in questa classe: oltre a Marco Cioci e Mirko Venturi (trionfatori a Spa con la Ferrari 458 Italia insieme all’argentino Luis Pérez Companc) troviamo (in rigoroso ordine alfabetico) Andrea Bertolini, Lorenzo Casé, Raffaele Giammaria, Gianluca Roda, Paolo Ruberti e Michele Rugolo. Tutti al volante della sportiva del Cavallino

Invito

L’unica vettura fuori classifica sarà la Nissan ZEOD ibrida guidata dal giapponese Satoshi Motoyama, dallo spagnolo Lucas Ordoñez e dal belga Wolfgang Reip. Quest'auto, che scenderà in pista per mostrare al mondo le tecnologie che verranno utilizzate nei prossimi anni alla 24 Ore di Le Mans, monta un piccolo motore 1.5 tre cilindri turbo ad iniezione diretta di benzina in grado di generare una potenza di circa 400 CV abbinato ad un’unità elettrica.

Gli equipaggi da seguire alla 24 Ore di Le Mans 2014

LMP1-H

1 Audi R18 (Audi) - Lucas di Grassi (BRA), Loïc Duval (FRA), Tom Kristensen (DAN)
2 Audi R18 (Audi) - Marcel Fässler (SWI), André Lotterer (GER), Benoît Tréluyer (FRA)
3 Audi R18 (Audi) - Filipe Albuquerque (POR), Marco Bonanomi (ITA), Oliver Jarvis (GBR)
7 Toyota TS040 (Toyota) - Alexander Wurz (AUT), Stéphane Sarrazin (FRA), Kazuki Nakajima (JPN)
8 Toyota TS040 (Toyota) - Anthony Davidson (GBR), Nicolas Lapierre (FRA), Sébastien Buemi (SWI)
14 Porsche 919 (Porsche) - Romain Dumas (FRA), Neel Jani (SWI), Marc Lieb (GER)
20 Porsche 919 (Porsche) - Timo Bernhard (GER), Mark Webber (AUS), Brendon Hartley (NZL)

LMP1-L

12 Rebellion R-One-Toyota (Rebellion) - Nicolas Prost (FRA), Nick Heidfeld (GER), Mathias Beche (SWI)
13 Rebellion R-One-Toyota (Rebellion) - Dominik Kraihamer (AUT), Andrea Belicchi (ITA), Fabio Leimer (SWI)

LMP2

24 Oreca 03R-Nissan (Sébastien Loeb Racing) - René Rast (GER), Jan Charouz (CZE), Vincent Capillaire (FRA)
26 Morgan LMP2-Nissan (G-Drive) - Roman Rusinov (RUS), Oliver Pla (FRA), Julien Canal (FRA)
27 Oreca 03R-Nissan (SMP) - Sergey Zlobin (RUS), Mika Salo (FIN), Anton Ladygin (RUS)
37 Oreca 03R-Nissan (SMP) - Kirill Ladygin (RUS), Nicolas Minassian (FRA), Maurizio Mediani (ITA)
38 Zytek Z11SN-Nissan (Jota) - Simon Dolan (GBR), Harry Tincknell (GBR), Marc Gené (SPA)
43 Morgan LMP2-Judd (Newblood) - Christian Klien (AUT), Gary Hirsch (SWI), Romain Brandela (FRA)
48 Oreca 03R-Nissan (Murphy) - Nathanaël Berthon (FRA), Rodolfo Gonzalez (VEN), Karun Chandhok (IND)

LMGTE Pro

51 Ferrari 458 Italia GT2 (AF Corse) - Gianmaria Bruni (ITA), Toni Vilander (FIN), Giancarlo Fisichella (ITA)
52 Ferrari 458 Italia GT2 (Ram) - Matt Griffin (IRL), Álvaro Parente (POR), Federico Leo (ITA)
71 Ferrari 458 Italia GT2 (AF Corse) - Davide Rigon (ITA), James Calado (GBR), Olivier Beretta (MCO)
73 Chevrolet Corvette C7.R (Corvette) - Jan Magnussen (DAN), Antonio Garcia (SPA), Jordan Taylor (USA)
97 Aston Martin Vantage GTE (Aston Martin) - Darren Turner (GBR), Stefan Mücke (GER), Bruno Senna (BRA)

LMGTE Am

53 Ferrari 458 Italia GT2 (Ram) - Johnny Mowlem (GBR), Mark Patterson (USA), Archie Hamilton (GBR)
57 Ferrari 458 Italia GT2 (Krohn) - Tracy Krohn (USA), Niclas Jönsson (SWE), Ben Collins (GBR)
58 Ferrari 458 Italia GT2 (Sofrev) - Fabien Barthez (FRA), Anthony Pons (FRA), Soheil Ayari (FRA)
60 Ferrari 458 Italia GT2 (AF Corse) - Peter Ashley Mann (USA), Lorenzo Casè (ITA), Raffaele Giammaria (ITA)
61 Ferrari 458 Italia GT2 (AF Corse) - Luis Pérez Companc (ARG), Marco Cioci (ITA), Mirko Venturi (ITA)
62 Ferrari 458 Italia GT2 (AF Corse) - Yannick Mallégol (FRA), Jean-Marc Bachelier (FRA), Howard Blank (USA)
70 Ferrari 458 Italia GT2 (Taisan) - Shinji Nakano (JPN), Pierre Ehret (GER), Martin Rich (GBR)
72 Ferrari 458 Italia GT2 (SMP) - Andrea Bertolini (ITA), Victor Shaitar (RUS), Aleksey Basov (RUS)
81 Ferrari 458 Italia GT2 (AF Corse) - Stephen Wyatt (AUS), Michele Rugolo (ITA), Sam Bird (GBR)
90 Ferrari 458 Italia GT2 (8 Star) - Frankie Montecalvo (USA), Gianluca Roda (ITA), Paolo Ruberti (ITA)
98 Aston Martin Vantage GTE (Aston Martin) - Paul Dalla Lana (CAN), Pedro Lamy (POR), Christoffer Nygaard (DAN)

Inviti

0 Nissan ZEOD (Nissan) - Lucas Ordóñez (SPA), Wolfgang Reip (BEL), Satoshi Motoyama (JPN)

Il programma della 24 Ore di Le Mans 2014

Mercoledì 11 giugno 2014

18:00-20:00 Prove libere (Eurosport 2)
22:00-00:00 Qualifiche 1 (Eurosport)

Giovedì 12 giugno 2014

19:00-21:00 Qualifiche 2 (Eurosport 2)
22:00-00:00 Qualifiche 3 (Eurosport)

Sabato 14 giugno 2014

09:00-09:45 Warm up (Eurosport)
Gara
15:00-16:30 (Eurosport)
16:30-18:30 (Eurosport 2)
18:30-23:30 (Eurosport)
23:30-00:30 (Eurosport 2)

Domenica 15 giugno 2014

Gara
00:30-08:30 (Eurosport)
08:30-09:15 (Eurosport 2)
09:15-15:30 (Eurosport)

24 Ore di Le Mans 2014: programma, orari TV, auto e piloti

L'opinione dei lettori