Sport

24 Ore di Le Mans 2017: gli orari TV su Eurosport

Il programma e gli orari TV su Eurosport della 24 Ore di Le Mans 2017.

La 24 Ore di Le Mans 2017 – 85° edizione della gara endurance più famosa del mondo – sarà trasmessa in diretta su Eurosport (di seguito troverete gli orari TV) sabato 17 e domenica 18 giugno.

Due le Case ufficiali al via: Porsche (che punterà a conquistare la terza vittoria consecutiva – e la 19° totale – sul Circuito della Sarthe) e Toyota, ancora alla ricerca del primo successo in terra francese dopo il clamoroso ritiro dello scorso anno (a 4 minuti dalla fine dopo aver dominato per 23 ore e 56 minuti).

La 24 Ore di Le Mans 2017 inizierà ufficialmente domani con le prove libere e le prime qualifiche mentre giovedì sarà la volta degli altri due turni di qualifica. Sabato, dopo il warm up, il via alla gara. Di seguito troverete il programma, i dettagli della pista, l’analisi delle categorie e i piloti da seguire della terza tappa del Mondiale WEC 2017. Senza dimenticare gli orari TV su Eurosport.

24 Ore di Le Mans 2017: la pista

Il Circuit de la Sarthe – sede della 24 Ore di Le Mans 2017 – è un tracciato lungo 13,629 km caratterizzato da molti tratti veloci. I punti più interessanti del circuito sono il rettilineo Hunaudières e le curve Mulsanne e Arnage.

24 Ore di Le Mans 2017: le categorie

LMP1

La LMP1 – la classe più importante della 24 Ore di Le Mans 2017 – vede al via prototipi con cilindrata libera (non più di 5,5 litri per i modelli non ibridi) e con un peso minimo di 878 kg (833).

Quest’anno la favorita è la Toyota TS050 Hybrid (in pista con tre vetture) e l’equipaggio con maggiori possibilità di vittoria è quello composto dallo svizzero Sébastien Buemi, dal britannico Anthony Davidson e dal giapponese Kazuki Nakajima (già trionfatori a Silverstone e a Spa). La Porsche risponde con due esemplari di 919 Hybrid: il primo affidato all’elvetico Neel Jani, al tedesco André Lotterer e al britannico Nick Tandy, il secondo ai neozelandesi Earl Bamber e Brendon Hartley e al tedesco Timo Bernhard.

LMP2

La categoria LMP2 comprende prototipi che (motore escluso) non devono costare più di 483.000 euro. Il propulsore è uguale per tutti – un 4.2 V8 Gibson da 600 CV – e il peso minimo è di 930 kg.

Sul gradino più alto del podio della 24 Ore di Le Mans 2017 in questa classe potrebbe salire la Oreca 07 del team DC Racing del noto attore Jackie Chan. L’equipaggio composto dal britannico Oliver Jarvis, dal francese Thomas Laurent e dal sino-olandese Ho-Pin Tung ha già vinto a Silverstone e ha buone possibilità di ripetersi sulla Sarthe. Segnaliamo anche il trio formato dal britannico Alex Lynn, dal russo Roman Rusinov e dal transalpino Pierre Thiriet della scuderia russa G-Drive Racing (prima a Spa) e l’equipaggio del team elvetico Vaillante Rebellion formato dai francesi Julien Canal e Nicolas Prost e dal brasiliano Bruno Senna.

LMGTE Pro

Nella classe LMGTE Pro della 24 Ore di Le Mans 2017 partecipano sportive a due o a quattro posti regolarmente in vendita dotate di un motore dalla cilindrata massima di 5,5 litri (4 se sovralimentato).

In questa classe dovremmo assistere ad un duello tra la Ford GT (in modo particolare quella guidata dal brasiliano Pipo Derani e dai britannici Andy Priaulx e Harry Tincknell, primi a Silverstone) e la Ferrari 488 GTE del team AF Corse. Due gli equipaggi schierati dalla scuderia piacentina: il primo composto dall’inglese James Calado, dal brasiliano Lucas di Grassi e dal nostro Alessandro Pier Guidi e il secondo dal britannico Sam Bird, dallo spagnolo Miguel Molina e dal nostro Davide Rigon.

LMGTE Am

Nella categoria LMGTE Am della 24 Ore di Le Mans 2017 – rivolta ai gentleman driver – possono partecipare le stesse vetture che prendono parte alla LMGTE-Pro ma l’equipaggio deve comprendere un solo pilota professionista.

La gara sarà molto probabilmente una lotta a tre che vedrà protagoniste la Aston Martin Vantage GTE guidata dal canadese Paul Dalla Lana, dal portoghese Pedro Lamy e dall’austriaco Mathias Lauda (primi a Spa), la Ferrari 488 GTE del team singaporeano Clearwater Racing vincitrice a Silverstone con l’irlandese Matt Griffin, il giapponese Keita Sawa e il singaporeano Weng Sun Mok e la Porsche 911 RSR del team di Patrick Dempsey Dempsey-Proton Racing guidata da un trio formato dal nostro Matteo Cairoli e dai tedeschi Marvin Dienst e Christian Ried.

24 Ore di Le Mans 2017: gli equipaggi da seguire

LMP1

1 Porsche 919 Hybrid (Porsche) – Neel Jani (SWI), André Lotterer (GER), Nick Tandy (GBR)
2 Porsche 919 Hybrid (Porsche) – Earl Bamber (NZL), Timo Bernhard (GER), Brendon Hartley (NZL)
4 ENSO CLM P101-Nismo (ByKolles) – Marco Bonanomi (ITA), Dominik Kraihamer (AUT), Oliver Webb (GBR)
7 Toyota TS050 Hybrid (Toyota) – Mike Conway (GBR), Kamui Kobayashi (JPN), Stéphane Sarrazin (FRA)
8 Toyota TS050 Hybrid (Toyota) – Sébastien Buemi (SWI), Anthony Davidson (GBR), Kazuki Nakajima (JPN)
9 Toyota TS050 Hybrid (Toyota) – Yuji Kunimoto (JPN), Nicolas Lapierre (FRA) – José María López (ARG)

LMP2

13 Oreca 07 (Vaillante Rebellion) – Mathias Beche (SWI), David Heinemeier Hansson (DEN), Nelson Piquet Jr. (BRA)
24 Oreca 07 (CEFC Manor TRS) – Tor Graves (THA), Jonathan Hirschi (SWI), Jean-Éric Vergne (FRA)
25 Oreca 07 (CEFC Manor TRS) – Roberto González (MEX), Vitaly Petrov (RUS), Simon Trummer (SWI)
26 Oreca 07 (G-Drive) – Alex Lynn (GBR), Roman Rusinov (RUS), Pierre Thiriet (FRA)
29 Dallara P217 (Racing Team Nederland) – Rubens Barrichello (BRA), Jan Lammers (HOL), Frits van Eerd (HOL)
31 Oreca 07 (Vaillante Rebellion) – Julien Canal (FRA), Nicolas Prost (FRA), Bruno Senna (BRA)
34 Ligier JS P217 (Tockwith) – Karun Chandhok (IND), Philip Hanson (GBR), Nigel Moore (GBR)
38 Oreca 07 (Jackie Chan DC) – Oliver Jarvis (GBR), Thomas Laurent (FRA), Ho-Pin Tung (HOL)
47 Dallara P217 (Cetilar Villorba Corse) – Andrea Belicchi (ITA), Roberto Lacorte (ITA), Giorgio Sernagiotto (ITA)

LMGTE Pro

51 Ferrari 488 GTE (AF Corse) – James Calado (GBR), Lucas di Grassi (BRA), Alessandro Pier Guidi (ITA)
63 Chevrolet Corvette C7.R (Corvette) – Antonio García (SPA), Jan Magnussen (DEN), Jordan Taylor (USA)
67 Ford GT (Ford) – Pipo Derani (BRA), Andy Priaulx (GBR), Harry Tincknell (GBR)
71 Ferrari 488 GTE (AF Corse) – Sam Bird (GBR), Miguel Molina (SPA), Davide Rigon (ITA)
82 Ferrari 488 GTE (Risi Competizione) – Giancarlo Fisichella (ITA), Pierre Kaffer (ITA), Toni Vilander (FIN)

LMGTE Am

54 Ferrari 488 GTE (Spirit of Race) – Olivier Beretta (MCO), Francesco Castellacci (ITA), Thomas Flohr (SWI)
55 Ferrari 488 GTE (Spirit of Race) – Duncan Cameron (GBR) – Marco Cioci (ITA), Aaron Scott (GBR)
61 Ferrari 488 GTE (Clearwater) – Matt Griffin (IRL), Keita Sawa (JPN), Weng Sun Mok (SIN)
65 Ferrari 488 GTE (Scuderia Corsa) – Alessandro Balzan (ITA), Bret Curtis (USA), Christina Nielsen (DEN)
77 Porsche 911 RSR (Dempsey-Proton) – Matteo Cairoli (ITA), Marvin Dienst (GER), Christian Ried (GER)
83 Ferrari 488 GTE (DH) – Andrea Bertolini (ITA), Niclas Jönsson (SWE), Tracy Krohn (USA)
84 Ferrari 488 GTE (JMW) – Robert Smith (GBR), Will Stevens (GBR), Dries Vanthoor (BEL)
98 Aston Martin Vantage GTE (Aston Martin) – Paul Dalla Lana (CAN), Pedro Lamy (POR), Mathias Lauda (AUT)

24 Ore di Le Mans 2017: il programma e gli orari TV

Mercoledì 14 giugno 2017

16:00-20:00 Prove libere (diretta TV su Eurosport 1)
22:00-00:00 Qualifiche 1 (diretta TV su Eurosport 1)

Giovedì 15 giugno 2017

19:00-21:00 Qualifiche 2 (diretta TV su Eurosport 1)
22:00-00:00 Qualifiche 3 (diretta TV su Eurosport 1)

Sabato 17 giugno 2017

09:00-09:45 Warm-up (diretta TV su Eurosport 1)
15:00-00:00 Gara (diretta TV su Eurosport 1)

Domenica 18 giugno 2017

00:00-15:00 Gara (diretta TV su Eurosport 1)