• pubblicato il 06-02-2012

Red Bull RB8: rivoluzionaria anche se non sembra

di Marco Coletto

La monoposto iridata in carica vuole sorprendere ancora.

Ad un primo sguardo la Red Bull RB8, erede delle iridate RB6 e RB7, somiglia alle altre monoposto presentate fino a questo momento. Osservando più attentamente le poche immagini rilasciate dalla scuderia austriaca, però, si può notare come il progettista Adrian Newey abbia creato ancora una volta una vettura rivoluzionaria.

Il retrotreno è talmente snello da far dubitare della presenza del motore (che sarà firmato Renault per la sesta stagione consecutiva) e il frontale è contraddistinto da uno scalino meno vistoso di quello della Ferrari F2012 impreziosito da una misteriosa presa d'aria il cui scopo dovrebbe essere il raffreddamento del Kers.

I due piloti Sebastian Vettel e Mark Webber cercheranno di dominare il Mondiale F1 2012 come già fatto nel 2010 e nel 2011. Le premesse per riuscirci ci sono tutte ma per vedere le effettive potenzialità della RB8 biognerà attendere i test di domani a Jerez de la Frontera.

Red Bull RB8: rivoluzionaria anche se non sembra

L'opinione dei lettori