Formula 1

Chase Carey, il nuovo Ecclestone

Da ieri uno degli uomini più vicini a Rupert Murdoch è diventato il numero 1 della F1

Da ieri Chase Carey – uno degli uomini più vicini all’imprenditore australiano Rupert Murdoch – ha preso il posto di Bernie Ecclestone alla guida della F1. Scopriamo insieme la storia del “baffone” statunitense.

Chase Carey, la biografia

Chase Carey nasce nel 1954 e dopo la laurea in economia e matematica consegue nel 1981 un Master in Business Administration presso la prestigiosa università di Harvard.

Specializzato nel settore televisivo e cinematografico, inizia a lavorare alla Columbia Pictures dove raggiunge il ruolo di vicepresidente. Nel 1988 viene nominato vicepresidente esecutivo della Fox, società di proprietà del colosso News Corporation fondato da Rupert Murdoch.

Gli anni alla Fox e DirecTV

Chase Carey fa rapidamente carriera all’interno del colosso televisivo americano fino a diventare amministratore delegato nel 1994 e ceo di Sky nel 2001. Due anni più tardi diventa amministratore delegato di DirecTV, la più grande società statunitense specializzata in TV via satellite, e in sei anni aumenta considerevolmente il numero di abbonati alla piattaforma.

Ritorno da Murdoch

Nel 2009 Carey torna alla News Corporation e viene scelto direttamente da Rupert Murdoch come suo successore alla guida della 21st Century Fox, erede della sezione TV e cinema della News Corporation.

Sei anni più tardi – in seguito al ritorno di Murdoch al comando della società – Chase Carey viene “declassato” a vice amministratore delegato e da ieri è stato scelto dai nuovi proprietari della F1 (Liberty Media) per ricoprire il ruolo di amministratore delegato del Circus al posto di Bernie Ecclestone.

Formula 1

Bernie Ecclestone, l'uomo che ha cambiato la F1

È stato il re del Circus per quasi 40 anni, ieri ha abdicato

Passione F1

Una via per Jules Bianchi a Nizza

Addio a Mario Poltronieri, la voce della F1

Lavorare in F1 con Renault? Un sogno che può diventare realtà

F1 – Valtteri Bottas alla Mercedes, Massa resta in Williams nel 2017

F1 2017 – Pascal Wehrlein alla Sauber, Bottas quasi in Mercedes