• pubblicato il 04-03-2013

Mondiale F1 2013 - Il nostro pronostico

di Marco Coletto

Red Bull favorita numero 1, Mercedes e Lotus possibili sorprese

Mancano meno di due settimane all'inizio del Mondiale F1 2013 (appuntamento al 17 marzo in Australia) e dopo il termine della seconda sessione di test a Barcellona - conclusasi ieri - possiamo finalmente azzardare qualche pronostico sull'andamento della stagione.

Anche se i tempi ottenuti in queste prove contano poco o nulla è comunque possibile farsi un'idea dello stato di forma delle cinque monoposto in lotta per il titolo. Ecco le nostre considerazioni.

1) La Mercedes potrebbe essere la rivelazione del campionato: negli ultimi due giorni di test Lewis Hamilton e Nico Rosberg hanno ottenuto tempi eccezionali (prontamente minimizzati dai due piloti) e la monoposto non ha manifestato problemi meccanici. Non sono il team più in forma in assoluto ma crediamo che nel 2013 le vittorie della squadra tedesca saranno certamente più numerose di quelle dello scorso anno.

2) In Lotus sono molto sicuri di loro stessi: rispetto allo scorso anno dovrebbero poter vantare una vettura ancora più veloce e un Romain Grosjean più "tranquillo" alla guida. Kimi Räikkönen è uno dei candidati più credibili per la conquista del titolo Mondiale.

3) Jenson Button si è subito sentito a proprio agio con la McLaren mentre al compagno Sergio Pérez manca ancora il feeling con una monoposto particolarmente rapida. Il driver messicano sembra non avere ancora trovato l'assetto più adatto alle proprie esigenze.

4) Secondo il cronometro la Red Bull è la quarta forza del campionato, dietro Mercedes, Lotus e McLaren e davanti alla Ferrari. La verità, invece, è che Sebastian Vettel e Mark Webber si stanno nascondendo: la monoposto sembra tanto veloce quanto affidabile e dovrebbe fin dalle prime gare mostrare le cose migliori.

5) Problema alla sospensione posteriore nel day 1 e distacco della ruota anteriore sinistra (per via della rottura del portamozzo) nel day 3: la Ferrari sta mostrando seri problemi di affidabilità proprio quando non dovrebbe averli: negli ultimi giorni di test. Nel passo gara la Rossa è seconda solo alla Red Bull ma prima di vedere Fernando Alonso e Felipe Massa lottare per la vittoria bisognerà risolvere le ultime noie meccaniche viste recentemente a Barcellona.

Mondiale F1 2013 - Il nostro pronostico

L'opinione dei lettori