• pubblicato il 26-08-2015

F1 - Le dieci scuderie italiane migliori di sempre

La Ferrari (ovviamente) davanti a tutte seguita da numerose sorprese

In attesa del GP d’Italia - e in assenza di piloti italiani da poter tifare - abbiamo pensato di stilare una classifica delle dieci scuderie italiane migliori di sempre: una graduatoria (ovviamente) dominata dalla Ferrari che vede altri nove team che hanno contribuito in maniera rilevante a rendere grande questo sport. Scopriamoli insieme.

Ferrari

La Ferrari non è solo la scuderia italiana migliore di sempre ma è anche la regina assoluta di questo sport. Sempre presente in tutte le stagioni del Circus, ha portato a casa un mare di successi ed è piena di tifosi nel mondo e, soprattutto, in Italia: gli appassionati di F1 del nostro Paese che non sostengono il Cavallino sono infatti una minoranza.

STAGIONI IN F1:   66 (1950-)

MONDIALI PILOTI:    15 (1952 e 1953 con Alberto Ascari, 1956 con Juan Manuel Fangio, 1958 con Mike Hawthorn, 1961 con Phil Hill, 1964 con John Surtees, 1975 e 1977 con Niki Lauda, 1979 con Jody Scheckter, 2000-2004 con Michael Schumacher, 2007 con Kimi Räikkönen)

MONDIALI COSTRUTTORI:  16 (1961, 1964, 1975-1977, 1979, 1982, 1983, 1999-2004, 2007, 2008)

GP DISPUTATI:  900
VITTORIE:  223
POLE POSITION: 227
GIRI VELOCI:  232
PODI:   688
DOPPIETTE:  81

Maserati

C’è stato un periodo - intorno alla metà degli anni ’50 - nel quale Maserati e Ferrari, entrambe modenesi, davano vita sui circuiti di tutto il mondo a “derby” paragonabili come intensità a quelli calcistici. Appartiene alla Casa del Tridente una delle monoposto di F1 migliori di tutti i tempi: la 250F.

STAGIONI IN F1:    11 (1950-1960)

MONDIALI PILOTI:    2 (1954 e 1957 con Juan Manuel Fangio)

MONDIALI COSTRUTTORI:  5° posto nel 1958

GP DISPUTATI:  70
VITTORIE:  9
POLE POSITION: 10
GIRI VELOCI:  15
PODI:   37
DOPPIETTE:  1

Alfa Romeo

L’Alfa Romeo occupa un posto speciale nella storia della F1: i primi due Mondiali Piloti della storia sono stati infatti vinti dal Biscione. Non altrettanto fortunato il periodo di attività compreso tra la fine degli anni ’70 e l’inizio degli anni ’80, caratterizzato da monoposto poco affidabili.

STAGIONI IN F1:   9 (1950-1951; 1979-1985)

MONDIALI PILOTI:   2 (1950 con Giuseppe Farina e 1951 con Juan Manuel Fangio)

MONDIALI COSTRUTTORI:  6° posto nel 1983

GP DISPUTATI:  110
VITTORIE:  10
POLE POSITION: 12
GIRI VELOCI:  14
PODI:   26
DOPPIETTE:  4

4° Benetton

Non fatevi ingannare dal nome: la Benetton è sempre stata nelle mani dell’azienda di abbigliamento veneta ma ha corso con licenza italiana solo dal 1996 al 2001 (periodo che analizzeremo nelle statistiche). Nei momenti migliori - quando vinceva con Michael Schumacher, per intenderci - era a tutti gli effetti una scuderia britannica.

STAGIONI IN F1:   6 (1996-2001)

MONDIALI PILOTI:   4° posto con Jean Alesi (1996, 1997)

MONDIALI COSTRUTTORI:  3° posto (1996, 1997)

GP DISPUTATI:   99
VITTORIE:   0
POLE POSITION:  3
GIRI VELOCI:   6
PODI:    25
DOPPIETTE:   0

Toro Rosso

La Toro Rosso è la seconda scuderia italiana presente nel Mondiale F1 2015 ma nonostante la sede a Faenza ha ben pochi tifosi in quanto troppo legata alla Red Bull. Solo un pilota è riuscito a portare questo team sul gradino più alto del podio: un certo Sebastian Vettel nel lontano 2008.

STAGIONI IN F1:   10 (2006-)

MONDIALI PILOTI:   8° posto con Sebastian Vettel (2008)

MONDIALI COSTRUTTORI: 6° posto (2008)

GP DISPUTATI:   177
VITTORIE:   1
POLE POSITION:  1
GIRI VELOCI:   0
PODI:    1
DOPPIETTE:   0

Lancia

Non solo rally: la Lancia è stata una protagonista del motorsport anche nei circuiti. In F1, ad esempio, ha avuto una breve (ma intensa) esperienza con la monoposto D50, ceduta alla Ferrari (insieme a tutta l’attrezzatura per correre) poco dopo la morte del suo pilota di punta Alberto Ascari.

STAGIONI IN F1:   2 (1954, 1955)

MONDIALI PILOTI:   3° posto con Eugenio Castellotti (1955)

MONDIALI COSTRUTTORI: n.d.

GP DISPUTATI:   4
VITTORIE:   0
POLE POSITION:  2
GIRI VELOCI:   1
PODI:    1
DOPPIETTE:   0

7° Minardi

Se si guardano solo i risultati la Minardi ha combinato poco in F1: per un ventennio, però, la scuderia di Faenza (acquistata nel 2005 dalla Red Bull che l’ha trasformata in Toro Rosso) ha lanciato diversi talenti. Piloti (Fernando Alonso, Mark Webber, Giancarlo Fisichella e Jarno Trulli) e ingegneri.

STAGIONI IN F1:   21 (1985-2005)

MONDIALI PILOTI:   11° posto con Pierluigi Martini (1991)

MONDIALI COSTRUTTORI: 7° posto nel 1991

GP DISPUTATI:   340
VITTORIE:   0
POLE POSITION:  0
GIRI VELOCI:   0
PODI:    0
DOPPIETTE:   0

8° Dallara

La Dallara è ancora oggi una delle aziende leader nella progettazione di auto da corsa e quando si è impegnata in prima persona in F1 ha realizzato monoposto telaisticamente eccellenti penalizzate da motori non all’altezza. Una scelta più oculata dei fornitori avrebbe portato risultati migliori.

STAGIONI IN F1:   5 (1988-1992)

MONDIALI PILOTI:    12° posto con JJ Lehto (1991)

MONDIALI COSTRUTTORI: 8° posto (1989, 1991)

GP DISPUTATI:   78
VITTORIE:   0
POLE POSITION:  0
GIRI VELOCI:   0
PODI:    2
DOPPIETTE:   0

9° Iso-Marlboro

La Iso-Marlboro ha rappresentato il tentativo della Casa automobilistica lombarda di entrare in F1 mediante la sponsorizzazione dell’ultimo team gestito da Frank Williams prima di mettersi in proprio. Una breve avventura che ha visto tra i protagonisti Arturo Merzario.

STAGIONI IN F1:   2 (1973, 1974)

MONDIALI PILOTI:    17° posto con Arturo Merzario (1974)

MONDIALI COSTRUTTORI 10 posto (1973, 1974)

GP DISPUTATI:   30
VITTORIE:   0
POLE POSITION:  0
GIRI VELOCI:   0
PODI:    0
DOPPIETTE:   0

10° Tecno

La Tecno era una scuderia bolognese fortissima nelle categorie minori che nella prima metà degli anni Settanta provò a sfondare anche in F1 con un innovativo propulsore fatto in casa: un 3.0 a 12 cilindri piatto. Non riuscì a vincere come in F3 e in F2 ma è ancora oggi ricordata con affetto dagli appassionati.

STAGIONI IN F1:   2 (1972, 1973)

MONDIALI PILOTI:   21° posto con Chris Amon (1973)

MONDIALI COSTRUTTORI: 11° posto (1973)

GP DISPUTATI:   10
VITTORIE:   0
POLE POSITION:  0
GIRI VELOCI:   0
PODI:    0
DOPPIETTE:   0

F1 - Le dieci scuderie italiane migliori di sempre

L'opinione dei lettori