• pubblicato il 10-04-2012

F1: i cinque piloti con più followers su Twitter

di Marco Coletto

La coppia della McLaren domina anche in rete, seguita da tre sorprese.

I cinque piloti di F1 con più followers su Twitter non sono i più famosi o i più veloci. La loro notorietà in Rete dipende soprattutto da quanto sono capaci di interagire con il pubblico, aggiornando spesso la loro pagina in modo da far sentire i propri fan nel cuore del Circus.

I più amati sono i due portacolori McLaren, rapidissimi sui circuiti e sul web, seguiti da tre driver che non hanno mai vinto un Mondiale o, addirittura (in due casi), una gara. Di seguito troverete la classifica, abbinata ad una breve recensione della pagina Twitter di ciascuno.

1° Jenson Button

(@JensonButton)

Al pilota britannico manca poco per raggiungere quota 900.000 followers. Twitta abbastanza spesso (in media una volta al giorno) ma quando lo fa non svela particolari interessanti sulla propria vita, composta prevalentemente da nuotate in piscina, test al simulatore e gare di triathlon.

2° Lewis Hamilton

(@LewisHamilton)

Rispetto al compagno Button Lewis interagisce maggiormente con i propri followers e permette loro di conoscere più dettagli sulla sua vita privata (foto inedite scattate durante viaggi e concerti). Non aggiorna la pagina dalla fine del mese scorso: non si sarà mica stufato come Fiorello?

3° Bruno Senna

(@BSenna)

I suoi tweet non sono molto frequenti (uno ogni due/tre giorni) ma sono talmente completi che qualsiasi giornalista potrebbe raccogliere informazioni sulla sua vita privata (amicizie) e pubblica (sensazioni post-gara) senza quasi bisogno di intervistarlo.

4° Mark Webber

(@AussieGrit)

Il secondo pilota della Red Bull twitta in modo assiduo (più di una volta al giorno) rendendo i propri fan partecipi di qualsiasi evento riguardante la sua esistenza. Fanatico di qualsiasi categoria di sport motoristico (comprese le due ruote) e non solo (calcio), non disdegna i videogiochi (Xbox) e i giri in bicicletta.

5° Sergio Pérez

(@SChecoPerez)

Il secondo posto di Sepang gli ha consentito di guadagnare diversi followers ma ora deve mantenerli. Gli aggiornamenti non sono molti (uno ogni due giorni) e riguardano soprattutto il suo lavoro: in pratica notizie che nella maggior parte dei casi si conoscono già.

FOTO: Ansa

F1: i cinque piloti con più followers su Twitter

L'opinione dei lettori