• pubblicato il 16-10-2014

Fernando Alonso: addio alla Ferrari

Dopo numerose indiscrezioni l'ex presidente della Rossa Montezemolo ha confermato la fine del rapporto

Ora è ufficiale: Fernando Alonso lascerà la Ferrari al termine del Mondiale F1 2014. L’ex presidente della Rossa Luca Cordero di Montezemolo lo ha dichiarato ieri sera durante il programma TV “Porta a porta” su Rai 1 ponendo fine alle ultime speranze dei tifosi del Cavallino di vedere il pilota spagnolo per altri anni a Maranello.

«Fernando va via per due motivi» - ha annunciato il manager bolognese da Bruno Vespa - «Il primo è che vuole cimentarsi in un altro ambiente, il secondo è quello di aver raggiunto un’età nella quale non può più aspettare per vincere. È rimasto male per non aver vinto con noi in questi anni e adesso ha bisogno di nuovi stimoli».

La notizia dell’addio alla Ferrari da parte di Fernando Alonso rende sempre più concrete le numerose indiscrezioni riguardanti il ritorno del driver iberico alla McLaren e l’arrivo di Sebastian Vettel a Maranello.

Fernando Alonso - in F1 dal 2001 - ha corso per quattro scuderie (Minardi, Renault, McLaren e Ferrari) disputando 232 GP e conquistando due Mondiali (2005, 2006), 32 vittorie, 22 pole position, 21 giri veloci e 97 podi. Con la Ferrari ha corso 93 GP e ha ottenuto 11 successi, 4 pole position, 8 giri veloci e 44 podi.

Fernando Alonso: addio alla Ferrari

L'opinione dei lettori