• pubblicato il 23-07-2012

Mondiale F1 2012 - Il punto dopo il GP di Germania: la fuga di Alonso

di Marco Coletto

Il pilota spagnolo della Ferrari è sempre più leader del campionato

Sono due le buone notizie arrivate dal GP di Germania, decima prova del Mondiale F1 2012: la prima (che in fondo già conoscevamo) è che Fernando Alonso è il pilota migliore in circolazione (ma fra quelli - europei - più vincenti di sempre deve ancora ritagliarsi uno spazio).

Ha dominato sul circuito di Hockenheim senza commettere errori e ha allungato in classifica sui rivali diretti a tal punto che potrebbe pure non gareggiare fra una settimana in Ungheria e ritrovarsi comunque in testa alla graduatoria iridata.

Ferrari superstar

La seconda, e a nostro avviso più importante, "news" riguarda la Ferrari: gli ingegneri del Cavallino hanno compiuto un vero e proprio miracolo in questi mesi trasformando una vettura lenta e difficile da guidare in un mezzo tanto docile quanto veloce.

La gara in cinque punti

1) Fernando Alonso è stato il protagonista indiscusso della corsa: oltre alla pole position ha conquistato una vittoria apparentemente facile, riuscendo a tenere a bada due talenti come Button e Vettel. Non è stato il più veloce in assoluto ma quello che ha tenuto il ritmo di gara più elevato.

2) Terzo GP consecutivo a punti, terza prestazione convincente. Michael Schumacher rischia seriamente di raggiungere e superare il compagno Nico Rosberg nel Mondiale Piloti: un'impresa che a inizio stagione sembrava davvero impossibile. Velocissimo in prova, ha fatto quello che ha potuto (7°) con una Mercedes tutt'altro che convincente.

3) Quando le cose non vanno per il verso giusto Sebastian Vettel perde la testa. Il talento tedesco ha perso per l'ennesima volta l'opportunità di fare bene sul circuito di casa con un sorpasso sciagurato a Button.

4) Jenson Button è tornato. Dopo tre mesi di assenza dal podio (secondo in Cina) il driver britannico ha conquistato nuovamente la medaglia d'argento facendo quello che gli riesce meglio: guidare in modo pulito.

5) Non è la prima volta in stagione che la Ferrari conquista più punti dei team rivali ma a Hockenheim la F2012 ha dimostrato di essere la monoposto più in forma del momento (un grosso applauso a tutti i tecnici). Il titolo Costruttori potrebbe essere alla portata, se solo Felipe Massa (ieri 12°) fosse più continuo.

I risultati della gara

Prove libere 1

1 Jenson Button (McLaren) 1:16.595
2 Lewis Hamilton (McLaren) 1:17.093
3 Fernando Alonso (Ferrari) 1:17.370
4 Michael Schumacher (Mercedes) 1:17.382
5 Sergio Pérez (Sauber) 1:17.413

Prove libere 2

1 Pastor Maldonado (Williams) 1:27.476
2 Nico Rosberg (Mercedes) 1:27.574
3 Sebastian Vettel (Red Bull) 1:27.902
4 Sergio Pérez (Sauber) 1:28.402
5 Romain Grosjean (Lotus) 1:28.420

Prove libere 3

1 Fernando Alonso (Ferrari) 1:16.014
2 Lewis Hamilton (McLaren) 1:16.091
3 Sergio Pérez (Sauber) 1:16.202
4 Kimi Räikkönen (Lotus) 1:16.238
5 Mark Webber (Red Bull) 1:16.447

Qualifiche

1 Fernando Alonso (Ferrari) 1:40.621
2 Sebastian Vettel (Red Bull) 1:41.026
3 Mark Webber (Red Bull) 1:41.496
4 Michael Schumacher (Mercedes) 1:42.459
5 Nico Hülkenberg (Force India) 1:43.501

Gara

1 Fernando Alonso (Ferrari) 1:31:05.862
2 Jenson Button (McLaren) + 6,9 sec
3 Kimi Räikkönen (Lotus) + 16,4 sec
4 Kamui Kobayashi (Sauber) + 21,9 sec
5 Sebastian Vettel (Red Bull) + 23,7 sec

Le classifiche dopo il GP

Classifica Mondiale Piloti

1 Fernando Alonso (Ferrari) 154 punti
2 Mark Webber (Red Bull) 120 punti
3 Sebastian Vettel (Red Bull) 110 punti
4 Kimi Räikkönen (Lotus) 98 punti
5 Lewis Hamilton (McLaren) 92 punti

Classifica Mondiale Costruttori

1 Red Bull-Renault 230 punti
2 Ferrari 177 punti
3 McLaren-Mercedes 160 punti
4 Lotus-Renault 159 punti
5 Mercedes 105 punti

Mondiale F1 2012 - Il punto dopo il GP di Germania: la fuga di Alonso

L'opinione dei lettori