• pubblicato il 09-07-2012

Mondiale F1 2012 - Il punto dopo il GP di Gran Bretagna, vince Webber ma la Ferrari c'è

di Marco Coletto

Il pilota australiano conquista il secondo successo stagionale ma Alonso (argento) mantiene la vetta della classifica

Il GP di Gran Bretagna ci ha insegnato che in F1 vincere è importante ma non è l'unica cosa che conta. La Ferrari migliore dell'anno è infatti quella che ha permesso a Fernando Alonso di tagliare il traguardo di Silverstone dietro a Mark Webber e non quella che ha regalato al pilota spagnolo due successi.

La Rossa mai così in forma

Sul tracciato britannico la monoposto di Maranello ha dimostrato di poter offrire (finalmente) prestazioni equivalenti alla Red Bull: una buona notizia per le prossime gare. Il quarto posto di Felipe Massa (miglior piazzamento stagionale) è certamente dovuto al ritrovato stato di forma del driver brasiliano ma non va sottovalutato il lavoro degli ingegneri del Cavallino.

La gara in cinque punti

1) La vittoria di Mark Webber è dovuta più alla tattica che alla velocità pura. Ha corso esclusivamente contro Alonso ed è riuscito a sfruttare meglio l'ultima parte di gara. Al momento sembra l'unico in grado di poter soffiare il titolo a Fernando ma gli manca la continuità necessaria (podi e non solo vittorie) per raggiungere questo importante traguardo.

2) La Ferrari è tornata ad essere una monoposto di riferimento. I punti preziosi conquistati a Silverstone da Felipe Massa e, soprattutto, da Fernando Alonso hanno permesso alla Scuderia di Maranello di balzare al secondo posto nel Mondiale Costruttori. Ora bisognerà mantenere questo piazzamento: il titolo è irraggiungibile e i rivali dietro sono tutt'altro che mansueti.

3) Per la seconda volta consecutiva Sebastian Vettel ha preso meno punti del compagno di squadra. Un segnale preoccupante in ottica Mondiale.

4) Restiamo in attesa di un successo della Lotus e di Kimi Räikkönen. La monoposto britannica è al momento quella più veloce sul giro secco ma le manca ancora qualcosa (continuità) per emergere. Entro la fine dell'anno vedremo sicuramente la E20 sul gradino più alto del podio ma più passa il tempo più dubitiamo di questa previsione.

5) Anche quest'anno la Red Bull conquisterà il Mondiale Costruttori. Il team austriaco è riuscito a tenersi dietro la Ferrari migliore del 2012 e non sembra mostrare segni di debolezza. Un titolo è già praticamente assegnato, per quello Piloti bisognerà fare i conti con l'extraterrestre Alonso.

I risultati della gara

Prove libere 1

1 Romain Grosjean (Lotus) 1:56.552
2 Daniel Ricciardo (Toro Rosso) 1:56.827
3 Lewis Hamilton (McLaren) 1:57.174
4 Sergio Pérez (Sauber) 1:57.664
5 Felipe Massa (Ferrari) 1:58.119

Prove libere 2

1 Lewis Hamilton (McLaren) 1:56.345
2 Kamui Kobayashi (Sauber) 1:56.474
3 Michael Schumacher (Mercedes) 1:56.545
4 Nico Rosberg (Mercedes) 1:56.567
5 Sergio Pérez (Sauber) 1:57.493

Prove libere 3

1 Fernando Alonso (Ferrari) 1:32.167
2 Jenson Button (McLaren) 1:32.320
3 Romain Grosjean (Lotus) 1:32.358
4 Sebastian Vettel (Red Bull) 1:32.420
5 Kimi Räikkönen (Lotus) 1:32.454

Qualifiche

1 Fernando Alonso (Ferrari) 1:51.746
2 Mark Webber (Red Bull) 1:51.793
3 Michael Schumacher (Mercedes) 1:52.020
4 Sebastian Vettel (Red Bull) 1:52.199
5 Felipe Massa (Ferrari) 1:53.065

Gara

1 Mark Webber (Red Bull) 1:25:11.288
2 Fernando Alonso (Ferrari) + 3,0 sec
3 Sebastian Vettel (Red Bull) + 4,8 sec
4 Felipe Massa (Ferrari) + 9,5 sec
5 Kimi Räikkönen (Lotus) + 10,3 sec

Le classifiche dopo il GP

Classifica Mondiale Piloti

1 Fernando Alonso (Ferrari) 129 punti
2 Mark Webber (Red Bull) 116 punti
3 Sebastian Vettel (Red Bull) 100 punti
4 Lewis Hamilton (McLaren) 92 punti
5 Kimi Räikkönen (Lotus) 83 punti

Classifica Mondiale Costruttori

1 Red Bull-Renault 216 punti
2 Ferrari 152 punti
3 Lotus-Renault 144 punti
4 McLaren-Mercedes 142 punti
5 Mercedes 98 punti

Mondiale F1 2012 - Il punto dopo il GP di Gran Bretagna, vince Webber ma la Ferrari c'è

L'opinione dei lettori