• pubblicato il 26-08-2013

Mondiale F1 2013 - Il punto dopo il GP del Belgio: Vettel inarrestabile

di Marco Coletto

Dominio assoluto per il pilota tedesco della Red Bull. Il quarto titolo è sempre più vicino...

Il GP del Belgio è servito a Sebastian Vettel e alla Red Bull per avvicinarsi sempre più al quarto titolo iridato consecutivo. Sul circuito di Spa-Francorchamps il pilota tedesco e la monoposto austriaca hanno dimostrato per l'ennesima volta di non avere praticamente rivali nel Mondiale F1 2013.

L'undicesima tappa del Circus è stata anche l'occasione per vedere una Ferrari (o meglio un Fernando Alonso visto che Massa, settimo, non si è visto) rinata e un Kimi Räikkönen per la prima volta fuori dalla zona punti (ritirato per un problema ai freni) da aprile 2012.

La gara in cinque punti

1) Vittoria, giro veloce e al comando dall'inizio alla fine della gara, senza contare i migliori tempi ottenuti nelle prove libere 2 e 3: Sebastian Vettel, come da noi previsto, ha dominato come poche altre volte in questa stagione e si appresta a mostrare nuovamente questa superiorità fra due settimane a Monza.

2) Anche Fernando Alonso ha ammesso la superiorità di Vettel dicendo che non sarebbe riuscito a vincere a Spa neanche se fosse partito dalla pole-position. Il driver spagnolo è tornato sul podio dopo un digiuno di due GP ed è diventato nuovamente il primo rivale di Sebastian. Difficile, però, che possa ridurre il divario con il pilota tedesco.

3) Ancora una prova di sostanza per Mark Webber, sempre più uomo squadra Red Bull. Se la scuderia austriaca vincerà il Mondiale Costruttori sarà soprattutto merito della sua continuità: sei arrivi in "top five" negli ultimi sette GP.

4) Oramai possiamo chiamare Lewis Hamilton il "re del sabato": il pilota inglese della Mercedes ha infatti ottenuto la quarta pole position consecutiva. Ma il segreto della prima guida della Stella è la continuità: 10 volte su undici ha terminato la gara nelle prime cinque posizioni.

5) Impossibile non immaginare la Red Bull al vertice della classifica Costruttori al termine della stagione. La monoposto austriaca è riuscita ad essere velocissima anche sui rettilinei nonostante i suoi pregi emergano soprattutto nei tratti più lenti.

I risultati del GP del Belgio 2013

Prove libere 1

1 Fernando Alonso (Ferrari)   1:55.198
2 Paul di Resta (Force India)  1:55.224
3 Adrian Sutil (Force India)   1:55.373
4 Sergio Perez (McLaren)   1:55.518
5 Nico Rosberg (Mercedes)   1:55.614

Prove libere 2

1 Sebastian Vettel (Red Bull)  1:49.331
2 Mark Webber (Red Bull)   1:49.390
3 Romain Grosjean (Lotus)   1:50.149
4 Felipe Massa (Ferrari)   1:50.164
5 Jean-Eric Vergne (Toro Rosso)  1:50.253

Prove libere 3

1 Sebastian Vettel (Red Bull)  1:48.327
2 Fernando Alonso (Ferrari)   1:48.432
3 Mark Webber (Red Bull)   1:48.533
4 Jean-Eric Vergne (Toro Rosso)  1:48.776
5 Felipe Massa (Ferrari)   1:48.788

Qualifiche

1 Lewis Hamilton (Mercedes)  2:01:012
2 Sebastian Vettel (Red Bull)  2:01.200
3 Mark Webber (Red Bull)   2:01.325
4 Nico Rosberg (Mercedes)   2:02.251
5 Paul di Resta (Force India)  2:02.332

Gara

1 Sebastian Vettel (Red Bull)  1:23:42.196
2 Fernando Alonso (Ferrari)  + 16.8 sec
3 Lewis Hamilton (Mercedes)  + 27.7 sec
4 Nico Rosberg (Mercedes)  + 29.8 sec
5 Mark Webber (Red Bull)   + 33.8 sec

Le classifiche dopo il GP del Belgio 2013

Classifica Mondiale Piloti

1 Sebastian Vettel (Red Bull)  197 punti
2 Fernando Alonso (Ferrari)   151 punti
3 Lewis Hamilton (Mercedes)  139 punti
4 Kimi Raikkonen (Lotus)   134 punti
5 Mark Webber (Red Bull)   115 punti

Classifica Mondiale Costruttori

1 Red Bull - Renault    312 punti
2 Mercedes      235 punti
3 Ferrari      218 punti
4 Lotus - Renault     187 punti
5 McLaren - Mercedes    65 punti

Mondiale F1 2013 - Il punto dopo il GP del Belgio: Vettel inarrestabile

L'opinione dei lettori