• pubblicato il 25-11-2013

Mondiale F1 2013 - Il punto dopo il GP del Brasile, Vettel chiude in bellezza

di Marco Coletto

Il quattro volte iridato eguaglia il record di 13 successi stagionali di Schumacher

Il Mondiale F1 2013 si chiude con un altro record (questa volta eguagliato) di Sebastian Vettel: il quattro volte iridato, vincendo il GP del Brasile, ha infatti ottenuto - come un certo Michael Schumacher nel 2004 - la bellezza di 13 successi stagionali.

La gara - che ha visto l’addio di Mark Webber e dei motori V8 - non ha deluso gli appassionati (merito dei molti sorpassi). La Ferrari non è riuscita a sconfiggere la Mercedes e quindi ha dovuto accontentarsi (per la terza volta in quattro anni) della terza piazza nel Mondiale Costruttori. Sarà per l’anno prossimo.

La gara in cinque punti

1) Sebastian Vettel riesce a vincere anche quando è “umano”: ha tagliato il traguardo davanti a tutti nonostante una partenza tutt’altro che eccezionale e un errore dei suoi meccanici ai box che gli ha fatto perdere parecchio tempo. Impossibile non considerarlo uno dei migliori di sempre.

2) Ci mancherà Mark Webber. Il fido scudiero di Vettel ha chiuso la stagione come terzo miglior pilota dell’anno e ha terminato la propria carriera togliendosi il casco e guidando senza nel giro di rientro subito dopo aver terminato la gara. Un gesto d’altri tempi che non si vedeva da almeno una ventina d’anni.

3) Ottimo venerdì e sabato, meno in gara. Nico Rosberg è riuscito a beffare al via Vettel ma poi si è perso e non è riuscito a fare meglio del quinto posto.

4) Una prova eccellente per Fernando Alonso: il pilota spagnolo non è solo il migliore (Vettel escluso) ma è stato l’unico quest’anno in grado di terminare il campionato davanti ad un driver della Red Bull.

5) La Red Bull ha chiuso il 2013 con un errore ai box che solitamente capita ai team meno blasonati ma nonostante questo ha chiuso nuovamente con una doppietta (la quarta stagionale). Il prossimo anno l’aerodinamica (punto di forza della monoposto austriaca) conterà molto meno: il dominio continuerà?

I risultati del GP del Brasile 2013

Prove libere 1

1 Nico Rosberg (Mercedes)  1:24.781
2 Lewis Hamilton (Mercedes) 1:25.230
3 Sebastian Vettel (Red Bull) 1:25.387
4 Jenson Button (McLaren)  1:25.391
5 Fernando Alonso (Ferrari)  1:25.593

Prove libere 2

1 Nico Rosberg (Mercedes)  1:27.306
2 Sebastian Vettel (Red Bull) 1:27.531
3 Mark Webber (Red Bull)  1:27.592
4 Heikki Kovalainen (Lotus)  1:28.129
5 Lewis Hamilton (Mercedes) 1:28.147

Prove libere 3

1 Mark Webber (Red Bull)  1:27.891
2 Romain Grosjean (Lotus)  1:28.195
3 Heikki Kovalainen (Lotus)  1:28.595
4 Valtteri Bottas (Williams)  1:28.600
5 Nico Hulkenberg (Sauber)  1:28.830

Qualifiche

1 Sebastian Vettel (Red Bull) 1:26.479
2 Nico Rosberg (Mercedes)  1:27.102
3 Fernando Alonso (Ferrari)  1:27.539
4 Mark Webber (Red Bull)  1:27.572
5 Lewis Hamilton (Mercedes) 1:27.677

Gara

1 Sebastian Vettel (Red Bull) 1:32:36.300
2 Mark Webber (Red Bull)  + 10,4 sec
3 Fernando Alonso (Ferrari) + 18,9 sec
4 Jenson Button (McLaren) + 37,3 sec
5 Nico Rosberg (Mercedes) + 39,0 sec

Le classifiche del Mondiale F1 2013

Classifica Mondiale Piloti

1 SEBASTIAN VETTEL (RED BULL) 397 PUNTI (CAMPIONE DEL MONDO)
2 FERNANDO ALONSO (FERRARI) 242 PUNTI
3 MARK WEBBER (RED BULL)  199 PUNTI
4 LEWIS HAMILTON (MERCEDES) 189 PUNTI
5 KIMI RAIKKONEN (LOTUS)  183 PUNTI

Classifica Mondiale Costruttori

1 RED BULL-RENAULT   596 PUNTI (CAMPIONE DEL MONDO)
2 MERCEDES     360 PUNTI
3 FERRARI      354 PUNTI
4 LOTUS-RENAULT    315 PUNTI
5 MCLAREN-MERCEDES   122 PUNTI

Mondiale F1 2013 - Il punto dopo il GP del Brasile, Vettel chiude in bellezza

L'opinione dei lettori