• pubblicato il 15-04-2013

Mondiale F1 2013 - Il punto dopo il GP della Cina: vince Alonso ma soprattutto la Ferrari

di Marco Coletto

Un grande Fernando porta al successo un'ancora più grande Rossa

Il GP della Cina lo ha vinto Fernando Alonso, anche se la vera leader della corsa è stata la Ferrari. La scuderia di Maranello non ha sbagliato un colpo a Shanghai - circuito che solitamente premia più la macchina (o meglio, le strategie di gara) che il pilota - ed è tornata sul gradino più alto del podio dopo un digiuno di ben nove mesi (Germania 2012).

Il Mondiale F1 2013 sta diventando sempre più appassionante: i primi tre GP sono stati conquistati da tre driver diversi e nonostante ieri la Rossa sia stata imbattibile tutto lascia intendere che difficilmente vedremo un dominio da parte di un team a breve termine.

La gara in cinque punti

1) Fernando Alonso ha dominato la corsa con una facilità che non vedevamo da diverso tempo in Ferrari. Il merito va soprattutto alla F138, anche se il contributo del pilota spagnolo è chiaramente avvertibile se si considera che Massa è arrivato solo sesto.

2) Shanghai è una delle piste più amate da Lewis Hamilton e il driver britannico non ha deluso le attese portando a casa una pole position con un giro perfetto e un terzo posto in gara. Non avrebbe potuto fare di più, considerando la Mercedes "mangiagomme" che si ritrova.

3) Impresa eroica per Kimi Räikkönen: dopo aver tamponato Pérez (a causa di una manovra "sporca" ma a nostro avviso lecita commessa in precedenza dal messicano) prosegue per tutta la gara con il musetto danneggiato ed ottiene un secondo posto. I numeri dicono che è ancora lui il principale avversario di Vettel: merito soprattutto della sua continuità.

4) Sebastian Vettel ha mantenuto la testa della classifica ma ha anche disputato il suo peggiore GP stagionale. Perde il podio dopo essere stato per troppo tempo dietro alla Sauber di Hülkenberg (più rapida sui rettilinei) e nel finale tenta di agganciarlo, senza successo, con le gomme soft siglando giri veloci a raffica.

5) Era dai tempi di Schumacher che non vedevamo una Ferrari così superiore alle rivali. La prova del nove sarà domenica prossima in Bahrein, un circuito molto amato da Massa: se anche Felipe riuscirà a salire sul podio (cosa che riteniamo possibile) vorrà dire che i tifosi del Cavallino avranno molti motivi per gioire in questa stagione.

I risultati della gara

Prove libere 1

1 Nico Rosberg (Mercedes)  1:36.717
2 Lewis Hamilton (Mercedes) 1:37.171
3 Mark Webber (Red Bull)  1:37.658
4 Sebastian Vettel (Red Bull) 1:37.942
5 Fernando Alonso (Ferrari)  1:37.965

Prove libere 2

1 Felipe Massa (Ferrari)  1:35.340
2 Kimi Räikkönen (Lotus)  1:35.492
3 Fernando Alonso (Ferrari)  1:35.755
4 Nico Rosberg (Mercedes)  1:35.819
5 Mark Webber (Red Bull)  1:36.092

Prove libere 3

1 Fernando Alonso (Ferrari)  1:35.391
2 Felipe Massa (Ferrari)  1:36.013
3 Lewis Hamilton (Mercedes) 1:36.065
4 Sebastian Vettel (Red Bull) 1:36.286
5 Mark Webber (Red Bull)  1:36.420

Qualifiche

1 Lewis Hamilton (Mercedes) 1:34.484
2 Kimi Räikkönen (Lotus)  1:34.761
3 Fernando Alonso (Ferrari)  1:34.788
4 Nico Rosberg (Mercedes)  1:34.861
5 Felipe Massa (Ferrari)  1:34.933

Gara

1 Fernando Alonso (Ferrari) 1:36:26.945
2 Kimi Räikkönen (Lotus)  + 10,1 sec
3 Lewis Hamilton (Mercedes) + 12,3 sec
4 Sebastian Vettel (Red Bull) + 12,5 sec
5 Jenson Button (McLaren) + 35,2 sec

Le classifiche dopo il GP

Classifica Mondiale Piloti

1 Sebastian Vettel (Red Bull) 52 punti
2 Kimi Räikkönen (Lotus)  49 punti
3 Fernando Alonso (Ferrari)  43 punti
4 Lewis Hamilton (Mercedes) 40 punti
5 Felipe Massa (Ferrari)  30 punti

Classifica Mondiale Costruttori

1 Red Bull-Renault   78 punti
2 Ferrari     73 punti
3 Lotus-Renault    60 punti
4 Mercedes     52 punti
5 Force India-Mercedes  14 punti

Mondiale F1 2013 - Il punto dopo il GP della Cina: vince Alonso ma soprattutto la Ferrari

L'opinione dei lettori