• pubblicato il 07-10-2013

Mondiale F1 2013 - Il punto dopo il GP della Corea del Sud: Vettel vicino al titolo

di Marco Coletto

Quarto successo consecutivo per il talento della Red Bull: può vincere il Mondiale già in Giappone

Grazie alla vittoria (la quarta consecutiva in stagione) nel GP della Corea del Sud Sebastian Vettel potrebbe già aggiudicarsi il Mondiale F1 2013 la prossima settimana in Giappone. Non sarà facile, però: il talento tedesco della Red Bull dovrà infatti salire nuovamente sul gradino più alto del podio e sperare in un poco probabile risultato negativo (non meglio di nono) di Fernando Alonso, ieri reduce da un deludente sesto posto.

La corsa - più volte interrotta (due safety-car e una Jeep Grand Cherokee intervenuta per spegnere l'incendio sulla monoposto di Mark Webber) e caratterizzata da un'elevata disorganizzazione - ha visto un eccellente Nico Hülkenberg terminare al quarto posto (miglior risultato eguagliato in carriera) con una Sauber tutt'altro che rapida. Il secondo posto di Kimi Räikkönen è invece dovuto ai numerosi stop&go della gara.

La gara in cinque punti

1) Sebastian Vettel non ha ancora ufficialmente vinto il quarto Mondiale in carriera ma è come se lo avesse già fatto. Solo la matematica impedisce infatti al talento tedesco - reduce da otto successi in quattordici GP - di inserire nuovamente il proprio nome nell'albo d'oro degli iridati del Circus.

2) Dopo un venerdì e un sabato eccezionali Lewis Hamilton ha mandato in fumo la propria corsa facendosi superare in partenza da Grosjean e rovinando troppo in fretta i suoi pneumatici.

3) Romain Grosjean ha disputato una gara splendida e avrebbe potuto addirittura chiuderla al secondo posto davanti al compagno Räikkönen se non ci fossero stati disguidi con gli ordini di scuderia. Il francese, ieri, era decisamente più veloce di Iceman…

4) Nico Rosberg ha fatto scintille in gara, nel vero senso della parola. Ha dovuto rinunciare ad un piazzamento in "top five" a causa di un problema al muso della sua vettura, che si è abbassato strisciando contro l'asfalto durante un sorpasso ai danni del compagno Hamilton.

5) Da due gare la Red Bull non è la scuderia che conquista più punti in gara. Un dato che tuttavia non deve preoccupare i vertici della scuderia austriaca: il vantaggio sulla Ferrari è infatti salito a 118 punti.

I risultati del GP della Corea del Sud 2013

Prove libere 1

1 Lewis Hamilton (Mercedes) 1:39.630
2 Sebastian Vettel (Red Bull) 1:39.667
3 Mark Webber (Red Bull)  1:39.816
4 Nico Rosberg (Mercedes)  1:40.117
5 Jenson Button (McLaren)  1:40.215

Prove libere 2

1 Lewis Hamilton (Mercedes) 1:38.673
2 Sebastian Vettel (Red Bull) 1:38.781
3 Nico Rosberg (Mercedes)  1:38.797
4 Mark Webber (Red Bull)  1:38.844
5 Felipe Massa (Ferrari)  1:39.114

Prove libere 3

1 Sebastian Vettel (Red Bull) 1:37.881
2 Mark Webber (Red Bull)  1:38.018
3 Nico Rosberg (Mercedes)  1:38.318
4 Lewis Hamilton (Mercedes) 1:38.332
5 Fernando Alonso (Ferrari)  1:38.486

Qualifiche

1 Sebastian Vettel (Red Bull) 1:37.202
2 Lewis Hamilton (Mercedes) 1:37.420
3 Mark Webber (Red Bull)  1:37.464
4 Romain Grosjean (Lotus)  1:37.531
5 Nico Rosberg (Mercedes)  1:37.679

Gara

1 Sebastian Vettel (Red Bull) 1:43:13.701
2 Kimi Räikkönen (Lotus)  + 4,2 sec
3 Romain Grosjean (Lotus) + 4,9 sec
4 Nico Hulkenberg (Sauber) + 24,1 sec
5 Lewis Hamilton (Mercedes) + 25,2 sec

Le classifiche dopo il GP della Corea del Sud 2013

Classifica Mondiale Piloti

1 Sebastian Vettel (Red Bull) 272 punti
2 Fernando Alonso (Ferrari)  195 punti
3 Kimi Räikkõnen (Lotus)  167 punti
4 Lewis Hamilton (Mercedes) 161 punti
5 Mark Webber (Red Bull)  130 punti

Classifica Mondiale Costruttori

1 Red Bull-Renault   402 punti
2 Ferrari     284 punti
3 Mercedes     283 punti
4 Lotus-Renault    239 punti
5 McLaren-Mercedes   81 punti

Mondiale F1 2013 - Il punto dopo il GP della Corea del Sud: Vettel vicino al titolo

L'opinione dei lettori