• pubblicato il 09-09-2013

Mondiale F1 2013 - Il punto dopo il GP d'Italia: ancora Vettel

di Marco Coletto

Dominio assoluto del pilota tedesco della Red Bull, sempre più vicino al quarto titolo iridato

Inarrestabile Sebastian Vettel: il pilota tedesco della Red Bull ha ottenuto la terza vittoria nelle ultime quattro gare dominando il GP d'Italia ed è sempre più vicino alla conquista del Mondiale F1 2013.

La Ferrari (secondo Fernando Alonso, quarto Felipe Massa) ha ottenuto dei buoni piazzamenti a Monza che le hanno consentito di superare la Mercedes e di agguantare il secondo posto nel Campionato Costruttori ma sarà dura mantenere il ruolo di vicecampioni iridati.

La gara in cinque punti

1) Pole position, miglior tempo nelle prove libere 2 e 3 e vittoria. Sebastian Vettel ha dominato anche a Monza e ha ottenuto il 32° successo in carriera raggiungendo Alonso.

2) Mark Webber, terzo al traguardo, è stato estremamente corretto nel duello con Alonso. Sul podio è stato l'unico ad aver criticato (giustamente) i fischi del pubblico nei confronti di Vettel, "reo" esclusivamente di non aver vinto al volante di una vettura italiana.

3) È stato un week-end intenso per Fernando Alonso: le qualifiche del sabato chiuse dietro a Massa e con uno sfottò («siete dei geni») riferito ai tecnici della Ferrari e la domenica di gara caratterizzata da un gran sorpasso alla Roggia su Webber. La scelta del Cavallino di ritardare il pit-stop per avere gomme più fresche nel finale non è stata delle più azzeccate (avrebbe funzionato con temperature più elevate) ma non ha inciso in alcun modo sul risultato finale: il driver spagnolo sarebbe comunque arrivato secondo.

4) Lewis Hamilton ha dato vita ad una gara memorabile: dopo essere partito 12° (a causa di qualifiche completamente sbagliate) ha terminato al 9° posto nonostante una foratura nei primi giri e la radio ko per tutta la corsa.

5) Era dallo scorso marzo (Malesia, primo Vettel e secondo Webber, unica doppietta stagionale) che non si vedeva una Red Bull così in forma. Se Alonso non si fosse messo in mezzo con una prova eccezionale staremmo parlando di un dominio assoluto della scuderia austriaca.

I risultati del GP d'Italia 2013

Prove libere 1

1 Lewis Hamilton (Mercedes) 1:25.565
2 Fernando Alonso (Ferrari)  1:25.600
3 Nico Rosberg (Mercedes)  1:25.704
4 Sebastian Vettel (Red Bull) 1:25.753
5 Kimi Räikkönen (Lotus)  1:25.941

Prove libere 2

1 Sebastian Vettel (Red Bull) 1:24.453
2 Mark Webber (Red Bull)  1:25.076
3 Kimi Räikkönen (Lotus)  1:25.116
4 Romain Grosjean (Lotus)  1:25.116
5 Fernando Alonso (Ferrari)  1:25.330

Prove libere 3

1 Sebastian Vettel (Red Bull) 1:24.360
2 Fernando Alonso (Ferrari)  1:24.643
3 Mark Webber (Red Bull)  1:24.677
4 Lewis Hamilton (Mercedes) 1:24.712
5 Sergio Perez (McLaren)  1:24.864

Qualifiche

1 Sebastian Vettel (Red Bull) 1:23.755
2 Mark Webber (Red Bull)  1:23.968
3 Nico Hulkenberg (Sauber) 1:24.065
4 Felipe Massa (Ferrari)  1:24.132
5 Fernando Alonso (Ferrari)  1:24.142

Gara

1 Sebastian Vettel (Red Bull) 1:18:33.352
2 Fernando Alonso (Ferrari) + 5.4 sec
3 Mark Webber (Red Bull)  + 6.3 sec
4 Felipe Massa (Ferrari)  + 9.3 sec
5 Nico Hulkenberg (Sauber) + 10.3 sec

Le classifiche dopo il GP d'Italia 2013

Classifica Mondiale Piloti

1 Sebastian Vettel (Red Bull) 222 punti
2 Fernando Alonso (Ferrari)  169 punti
3 Lewis Hamilton (Mercedes) 141 punti
4 Kimi Räikkönen (Lotus)  134 punti
5 Mark Webber (Red Bull)  130 punti

Classifica Mondiale Costruttori

1 Red Bull-Renault   352 punti
2 Ferrari     248 punti
3 Mercedes     245 punti
4 Lotus-Renault    191 punti
5 McLaren-Mercedes   66 punti

Mondiale F1 2013 - Il punto dopo il GP d'Italia: ancora Vettel

L'opinione dei lettori