• pubblicato il 03-07-2014

Mondiale F1 2014 - GP Gran Bretagna: gli orari TV

Sul circuito di casa di Hamilton Rosberg vuole (e può) consolidare la leadership iridata

Il Mondiale F1 2014 sbarca in Gran Bretagna, la nazione di origine di tre scuderie (Lotus, McLaren e Williams) nonché sede del quartier generale di tutti i team del Circus, fatta eccezione per Ferrari, Sauber e Toro Rosso.

In questo GP, insomma, molti correranno “in casa”: Nico Rosberg cercherà di consolidare la leadership iridata ma dovrà fare i conti con il proprio compagno di squadra. Un Lewis Hamilton che vuole tornare al successo dopo un digiuno di tre corse.

GP Gran Bretagna: cosa aspettarsi

Il circuito di Silverstone è contraddistinto da curve veloci e da rettilinei corti: una configurazione che dovrebbe quindi limitare il numero di sorpassi e premiare le monoposto più “tenere” con gli pneumatici e con un elevato carico aerodinamico come la Red Bull.

Partire dalla pole position non è fondamentale: nelle ultime dieci edizioni solo in due occasioni (Fernando Alonso nel 2006 e Sebastian Vettel - che oltretutto oggi compie 27 anni, auguri - nel 2009) chi è partito davanti a tutti ha tagliato il traguardo per primo. La pioggia prevista per le qualifiche del sabato potrebbe regalare inoltre qualche sorpresa in griglia. Di seguito troverete il calendario dellla gara con gli orari TV su Sky e sulla Rai mentre più avanti sarà la volta del nostro pronostico sul GP di Gran Bretagna.

F1 2014, Silverstone, il calendario e gli orari in TV

Venerdì 4 luglio 2014

11:00-12:30 Prove libere 1 (diretta SkySport F1, sintesi su RaiSport2 alle 15:30)
15:00-16:30 Prove libere 2 (diretta SkySport F1, sintesi su RaiSport 2 alle 22:30)

Sabato 5 luglio 2014

11:00-12:00 Prove libere 3 (diretta SkySportF1)
14:00-15:00 Qualifiche (diretta SkySport F1, differita su Rai 2 alle 18:00)

Domenica 6 luglio 2014

14:00  Gara (diretta SkySport F1, differita su Rai 2 alle 21:00)

I numeri del GP di Gran Bretagna 2014

LUNGHEZZA CIRCUITO: 5,891 km
GIRI: 52
RECORD IN PROVA: Lewis Hamilton (Mercedes F1 W04) - 1’29”607 - 2013
RECORD IN GARA: Fernando Alonso (Ferrari F10) - 1’30”874 - 2010
RECORD DISTANZA: Mark Webber (Red Bull RB6) - 1h24’38”200 - 2010

GP Gran Bretagna 2014: il nostro pronostico

1° Nico Rosberg (Mercedes)

Una vittoria di Nico Rosberg in Gran Bretagna (già ottenuta lo scorso anno, da segnalare anche un terzo posto nel 2010) significherebbe molto per il pilota tedesco, che salirebbe sul gradino più alto del podio in casa di Hamilton su un circuito che oltretutto è più adatto alle caratteristiche del compagno di squadra.

Ci riuscirà? Secondo noi sì. L’attuale leader del Mondiale ha già dimostrato nel corso della stagione di saper usare meglio la testa del piede destro e a nostro avviso si ripeterà anche domenica.

2° Lewis Hamilton (Mercedes)

A Lewis Hamilton manca il successo: non termina una gara in prima posizione da quasi due mesi e nel suo Paese natale può vantare un solo exploit nel 2008 corredato da altri due podi nel 2007 e nel 2010.

Teoricamente il driver inglese si trova a proprio agio con le curve veloci e tutto il pubblico locale si aspetta molto da lui. Non rischia di ritrovarsi un po’ troppo sotto pressione, considerando che si trova anche nella posizione di inseguitore?

3° Fernando Alonso (Ferrari)

Fernando Alonso non chiude in “top 3” dallo scorso 20 aprie (Cina) ma a Silverstone ha sempre mostrato ottime cose anche al volante di monoposto poco competitive.

Basterà un palmarès importante - tre pole e due vittorie - su questo circuito per salire sul podio? Secondo noi sì: la Ferrari non è il massimo in questa stagione ma è affidabile e può approfittare di qualche evento favorevole per piazzarsi bene.

Da tenere d’occhio: Sebastian Vettel (Red Bull)

Sebastian Vettel ha un solo obiettivo per questo GP: ridurre i punti di distacco che lo separano dal compagno Ricciardo. Occhio, però: se dovesse rompere anche la quinta (e ultima) centralina a sua disposizione si ritroverebbe a dover partire molto indietro.

Secondo noi difficilmente salirà sul podio (nonostante una monoposto adatta alle caratteristiche di questo tracciato e un palmarès di tutto rispetto che comprende una vittoria e due pole) ma facilmente farà meglio del coèquipier australiano.

La squadra da seguire: Mercedes

La Mercedes è alla ricerca della settima doppietta in nove GP e la maggior parte dei bookmaker è convinta che la gara di Silverstone terminerà con un dominio delle Frecce d’Argento.

Tutto dipenderà dalla testa di Rosberg, dal piede di Hamilton e dalla convivenza - sempre più difficile - tra i due piloti.

Mondiale F1 2014 - GP Gran Bretagna: gli orari TV

L'opinione dei lettori