Formula 1

Mondiale F1 2014 – Il punto dopo il GP della Malesia: Hamilton e la Mercedes dominano

Dopo ben 59 anni di digiuno la Casa della Stella torna ad ottenere una doppietta

Il GP della Malesia, vinto da Lewis Hamilton, è stato un evento storico per la Mercedes: la Casa tedesca è infatti tornata dopo ben 59 anni di digiuno (GP Italia 1955: primo Fangio, secondo Taruffi) ad ottenere una doppietta, grazie anche al secondo posto di Nico Rosberg.

Dopo sole due gare, insomma, il Mondiale F1 2014 sembra già diventato un affare esclusivo per le monoposto della Stella. Le più grandi delusioni sono arrivate da Kimi Räikkönen (12° al traguardo dopo una gara compromessa in seguito ad un contatto con Kevin Magnussen) e da Felipe Massa. Il pilota brasiliano della Williams, dopo aver dichiarato due settimane fa che “i suoi tempi da servo erano finiti” (frase riferita al suo ruolo di seconda guida in Ferrari), si è rivelato ancora una volta più lento del coèquipier Valtteri Bottas al punto da ricevere dal proprio team l’ordine (non rispettato) di lasciarlo passare.

La gara in cinque punti

1) Pole position (la 33° in carriera, come Jim Clark e Alain Prost), vittoria e giro veloce: Lewis Hamilton ha letteralmente dominato la corsa su un circuito in cui non aveva mai trionfato. Ora per il titolo manca solo la continuità: quella che sembra avere il compagno Rosberg.

2) La “medaglia d’argento” di Nico Rosberg vale quanto una vittoria: non solo perché gli consente di mantenere la vetta del Mondiale con un buon margine sui rivali ma anche perché non era mai successo che il pilota tedesco riuscisse a salire sul podio dopo un GP vincente. I suoi successi, finora, erano sempre stati infatti degli exploit isolati.

3) Sebastian Vettel non è morto (sportivamente parlando, s’intende), anzi. Ha conquistato un podio con una vettura palesemente inferiore a quelle motorizzate Mercedes dimostrando che il suo talento può compensare la carenza di prestazioni. Al termine della gara ha dichiarato “Non siamo dove dovremmo essere”: vuole (e può) vincere, magari già fra una settimana su un circuito più favorevole alle caratteristiche della Red Bull come quello del Bahrein?

4) Dopo due gare Fernando Alonso è il primo tra i piloti “umani” (cioè quelli che non guidano una Mercedes): ha sfiorato per l’ennesima volta il podio (secondo 4° posto di seguito) ma in questa occasione è stato più convincente. Merito, anche, di una Ferrari migliorata.

5) La Mercedes ha ottenuto la sua prima doppietta del XXI secolo e a nostro avviso non sarà l’ultima: la monoposto tedesca è stata la più veloce e anche una di quelle meno assetate di carburante. L’affidabilità? Stavolta non si sono verificati problemi ma secondo noi esistono vetture più riuscite sotto questo punto di vista. Un esempio? La McLaren.

I risultati del GP della Malesia 2014

Prove libere 1

1 Lewis Hamilton (Mercedes) 1:40.691
2 Kimi Räikkönen (Ferrari)  1:40.843
3 Nico Rosberg (Mercedes)  1:41.028
4 Jenson Button (McLaren)  1:41.111
5 Kevin Magnussen (McLaren) 1:41.274

Prove libere 2

1 Nico Rosberg (Mercedes)  1:39.909
2 Kimi Räikkönen (Ferrari)  1:39.944
3 Sebastian Vettel (Red Bull) 1:39.970
4 Lewis Hamilton (Mercedes) 1:40.051
5 Fernando Alonso (Ferrari)  1:40.103

Prove libere 3

1 Nico Rosberg (Mercedes)  1:39.008
2 Lewis Hamilton (Mercedes) 1:39.240
3 Kimi Räikkönen (Ferrari)  1:40.156
4 Sebastian Vettel (Red Bull) 1:40.387
5 Nico Hülkenberg (Force India) 1:40.523

Qualifiche

1 Lewis Hamilton (Mercedes) 1:59.431
2 Sebastian Vettel (Red Bull) 1:59.486
3 Nico Rosberg (Mercedes)  2:00.050
4 Fernando Alonso (Ferrari)  2:00.175
5 Daniel Ricciardo (Red Bull) 2:00.541

Gara

1 Lewis Hamilton (Mercedes)  1h40:25.974
2 Nico Rosberg (Mercedes)  + 17.3 sec
3 Sebastian Vettel (Red Bull)  + 24.5 sec
4 Fernando Alonso (Ferrari)  + 35.9 sec
5 Nico Hülkenberg (Force India) + 47.1 sec

Le classifiche dopo il GP della Malesia 2014

Classifica Mondiale Piloti

1 Nico Rosberg (Mercedes)  43 punti
2 Lewis Hamilton (Mercedes)  25 punti
3 Fernando Alonso (Ferrari)   24 punti
4 Jenson Button (McLaren)   23 punti
5 Kevin Magnussen (McLaren)  20 punti

Classifica Mondiale Costruttori

1 Mercedes      68 punti
2 McLaren-Mercedes    43 punti
3 Ferrari      30 punti
4 Williams-Mercedes    20 punti
5 Force India-Mercedes   19 punti

Formula 1

Mondiale F1 2014 - GP Malesia: gli orari TV

Secondo i bookmaker le Mercedes domineranno: occhio però a Vettel

Formula 1

Kevin Magnussen, non chiamatelo figlio d'arte

In un solo GP (2° in Australia) ha già fatto meglio in F1 del padre Jan

PanoramautoTV / Curiosità

Rush, il trailer ufficiale del film sulla F1

Il lungometraggio diretto da Ron Howard racconterà il duello Lauda-Hunt del 1976

Il mondo della F1

I piloti del Mondiale F1 2014

F1 2014 – Cosa cambia nel regolamento

Williams (Martini Racing) FW36: la grande bellezza in F1

Mondiale F1 2014 – Il nostro pronostico

Uno stage in F1? Possibile, grazie alla Toro Rosso