• pubblicato il 27-07-2014

Mondiale F1 2014 - GP Ungheria, il punto: Ricciardo spegne il sogno Ferrari

Il pilota australiano della Red Bull vince a sorpresa superando Alonso a tre giri dal termine

Il GP d’Ungheria, vinto da Daniel Ricciardo, è stato uno dei più emozionanti del Mondiale F1 2014: il pilota australiano della Red Bull, grazie ad una strategia perfetta e ad una monoposto in forma, ha portato a casa il secondo successo stagionale beffando a soli tre giri dal termine della gara Fernando Alonso.

La tappa di Budapest del Circus ha visto molti colpi di scena: merito soprattutto della pioggia caduta prima della corsa - evento che non si verificava da quasi due anni - che ha bagnato l’asfalto, specialmente nella prima metà della gara. Sul circuito dell’Hungaroring abbiamo avuto anche modo di vedere la migliore Ferrari dell’anno: oltre al podio non si può infatti non segnalare la buona prova di Kimi Räikkönen, sesto al traguardo dopo essere partito sedicesimo.

La gara in cinque punti

1) La gara di Nico Rosberg è stata parecchio sfortunata: dopo essere partito dalla pole position è dovuto rientrare ai box un giro dopo gli altri a causa di un ingresso errato della safety-car (che ha penalizzato anche Alonso, però) e oltretutto ha corso per pareccchio tempo con i freni surriscaldati.

2) Una vittoria importante per Daniel Ricciardo, ottenuta lottando con le unghie e con i denti dando vita ad una quantità impressionante di sorpassi nel finale. Il pilota australiano è saldamente in testa alla classifica del Mondiale “Piloti che non guidano una Mercedes” e anche oggi ha dimostrato la propria superiorità grazie anche ad un’ottima interpretazione della gara da parte del muretto Red Bull. Dopo undici GP i punti di vantaggio sul compagno Vettel sono 43: chi l’avrebbe mai detto a inizio stagione?

3) Partito dai box, salito sul podio: impossibile trovare difetti alla gara di Lewis Hamilton, penalizzato esclusivamente da problemi di affidabilità durante le qualifiche del sabato. Il terzo posto ottenuto in Ungheria (terzo podio consecutivo su questo tracciato) gli ha consentito di ridurre il divario nei confronti di Rosberg, anche se fra un mese si andrà sul circuito belga di Spa, teoricamente più favorevole al coéquipier tedesco.

4) Avevamo pronosticato un podio per Fernando Alonso ma mai ci saremmo aspettati un secondo posto ottenuto davanti ad entrambe le Mercedes. Il driver spagnolo è stato semplicemente splendido riuscendo a contenere gli attacchi delle monoposto della Stella nonostante montasse pneumatici tutt’altro che nuovi. Se il Gran Premio fosse durato un paio di giri in meno a quest’ora staremmo festeggiando il ritorno al successo della Rossa.

5) Il team Mercedes è talmente superiore che una gara come quella dell’Ungheria - condita dal terzo posto di Hamilton e dalla quarta piazza di Rosberg - da quelle parti è considerata come una delusione. Secondo noi la vittoria delle frecce d’argento è mancata esclusivamente per via di un paio di problemi e siamo sicuri che a fine agosto le monoposto tedesche torneranno a trionfare.

I risultati del GP d’Ungheria 2014

Prove libere 1

1 Lewis Hamilton (Mercedes) 1:25.814
2 Nico Rosberg (Mercedes)  1:25.997
3 Kimi Räikkönen (Ferrari)  1:26.421
4 Fernando Alonso (Ferrari)  1:26.872
5 Sebastian Vettel (Red Bull) 1:27.220

Prove libere 2

1 Lewis Hamilton (Mercedes) 1:24.482
2 Nico Rosberg (Mercedes)  1:24.720
3 Sebastian Vettel (Red Bull) 1:25.111
4 Fernando Alonso (Ferrari)  1:25.437
5 Kevin Magnussen (McLaren) 1:25.580

Prove libere 3

1 Lewis Hamilton (Mercedes) 1:24.048
2 Nico Rosberg (Mercedes)  1:24.095
3 Sebastian Vettel (Red Bull) 1:24.455
4 Daniel Ricciardo (Red Bull) 1:24.678
5 Valtteri Bottas (Williams)  1:24.685

Qualifiche

1 Nico Rosberg (Mercedes)  1:22.715
2 Sebastian Vettel (Red Bull) 1:23.201
3 Valtteri Bottas (Williams)  1:23.354
4 Daniel Ricciardo (Red Bull) 1:23.391
5 Fernando Alonso (Ferrari)  1:23.909

Gara

1 Daniel Ricciardo (Red Bull) 1h53:05.058
2 Fernando Alonso (Ferrari) + 5,2 sec
3 Lewis Hamilton (Mercedes) + 5,8 sec
4 Nico Rosberg (Mercedes) + 6,3 sec
5 Felipe Massa (Williams)  + 29,8 sec

Le classifiche dopo il GP d’Ungheria 2014

Classifica Mondiale Piloti

1 Nico Rosberg (Mercedes) 202 punti
2 Lewis Hamilton (Mercedes) 191 punti
3 Daniel Ricciardo (Red Bull) 131 punti
4 Fernando Alonso (Ferrari)  115 punti
5 Valtteri Bottas (Williams)  95 punti

Classifica Mondiale Costruttori

1 Mercedes     393 punti
2 Red Bull-Renault   219 punti
3 Ferrari     142 punti
4 Williams-Mercedes   135 punti
5 Force India-Mercedes  98 punti


Mondiale F1 2014 - GP Ungheria, il punto: Ricciardo spegne il sogno Ferrari

L'opinione dei lettori