• pubblicato il 03-09-2015

Mondiale F1 2015 - GP Italia: gli orari TV su Rai e Sky

Hamilton e la Mercedes vogliono rovinare il debutto da ferrarista di Vettel a Monza

Monza, GP d’Italia: l’appuntamento più atteso del Mondiale 2015 dagli appassionati di F1 del nostro Paese. I tifosi Ferrari potranno vedere per la prima volta Sebastian Vettel correre sul tracciato lombardo con la Rossa ma la Mercedes e Lewis Hamilton faranno di tutto per rovinare la festa e portare a casa un altro successo.

La dodicesima tappa del campionato sarà trasmessa in diretta da Rai e Sky (di seguito troverete gli orari TV dell’evento): una gara che promette grandi emozioni.

F1 2015 - GP Italia: cosa aspettarsi

Il circuito di Monza - sede del GP d’Italia 2015 - è il più veloce del Mondiale: la pista, caratterizzata da lunghissimi rettilinei e da brusche frenate, mette a dura prova gli pneumatici. Le prove libere e le qualifiche dovrebbero disputarsi sotto la pioggia mentre per domenica - giorno della gara - è previsto bel tempo.

Conquistare la pole position qui è fondamentale: nelle ultime cinque edizioni chi ha vinto in Lombardia è sempre partito davanti a tutti e negli ultimi dieci anni solo Michael Schumacher nel 2006 e Rubens Barrichello nel 2009 sono stati capaci di salire sul gradino più alto del podio scattando dietro.

F1 2015, Monza, il calendario e gli orari TV su Rai e Sky

Venerdì 4 settembre 2015

10:00-11:30 Prove libere 1 (diretta su Rai Sport 1 e Sky Sport F1)
14:00-15:30 Prove libere 2 (diretta su Rai Sport 1 e Sky Sport F1)

Sabato 5 settembre 2015

11:00-12:00 Prove libere 3 (diretta su Rai Sport 1 e Sky Sport F1)
14:00  Qualifiche (diretta su Rai 2 e Sky Sport F1)

Domenica 6 settembre 2015

14:00  Gara (diretta su Rai 1 e Sky Sport F1)

F1 - I numeri del GP d’Italia 2015

LUNGHEZZA CIRCUITO: 5.793 metri
GIRI: 53
RECORD IN PROVA: Juan Pablo Montoya (Williams FW26) - 1’19”525 - 2004
RECORD IN GARA: Rubens Barrichello (Ferrari F2004) - 1’21”046 - 2004
RECORD DISTANZA: Michael Schumacher (Ferrari F2003-GA) - 1h14’19”838 - 2004

F1 - Il pronostico del GP d’Italia 2015

1° Lewis Hamilton (Mercedes)

Due vittorie negli ultimi tre GP d’Italia e tre pole position totali: è questo il palmarès di Lewis Hamilton a Monza.

Il pilota britannico è saldamente in testa al Mondiale e difficilmente si lascerà sfuggire l’occasione di allungare ulteriormente il vantaggio in classifica sui rivali su un tracciato a lui favorevole.

2° Sebastian Vettel (Ferrari)

Monza è la pista più amata da Sebastian Vettel: qui, nel 2008, conquistò il primo successo in carriera ed è oltretutto salito sul gradino più alto del podio in altre due occasioni.

La sua Ferrari non è veloce quanto le Mercedes ma il quattro volte iridato sfrutterà le sue doti di “staccatore” per tenersi dietro almeno una freccia d’argento. Vuole riscattare la delusione di Spa e secondo noi ci riuscirà.

Nico Rosberg (Mercedes)

Nico Rosberg non è un fan dei circuiti veloci: l’unico podio in carriera al GP d’Italia è arrivato solo lo scorso anno (2°).

Guida però una Mercedes velocissima e secondo noi gli basterà puntare sulla potenza del motore senza strafare per chiudere per la seconda volta consecutiva in “top 3”.

Da tenere d’occhio: Felipe Massa (Williams)

Felipe Massa quest’anno si sta rivelando un pilota molto concreto e anche a Monza ha svolto sempre il “compitino” senza mai esagerare con due podi e quattro piazzamenti in “top 5” nelle ultime cinque edizioni.

Punta al quarto posto nel Mondiale F1 2015 dietro all’irraggiungibile trio composto da Hamilton, Rosberg e Vettel e secondo noi dopo il GP d’Italia si troverà in classifica generale davanti a Räikkönen.

La squadra da seguire: Mercedes

Il ruolino di marcia della Mercedes è impressionante: quattro doppiette negli ultimi cinque GP e un Mondiale F1 2015 Costruttori che solo secondo la matematica non è stato ancora vinto ufficialmente.

Prepariamoci a vedere di nuovo le due monoposto teutoniche sul podio, anche se non necessariamente in prima e seconda posizione…

Mondiale F1 2015 - GP Italia: gli orari TV su Rai e Sky

L'opinione dei lettori