Formula 1

Mondiale F1 2015 – GP Ungheria: Vettel vince per la Ferrari e per Bianchi

Seconda vittoria della Rossa nella gara più entusiasmante dell'anno

È stata una vittoria per la Ferrari e per Jules Bianchi quella conquistata da Sebastian Vettel al GP d’Ungheria. Nella gara più emozionante del Mondiale F1 2015 il pilota tedesco ha permesso alla Rossa di portare a casa il secondo successo stagionale: un trionfo importantissimo, in quanto ottenuto contro due Mercedes (6° Lewis Hamilton e 8° Nico Rosberg) al massimo della forma (prive di problemi di affidabilità ed entrambe arrivate alla fine della corsa).

La corsa sul circuito dell’Hungaroring a Budapest si è ravvivata al 44° giro quando l’ingresso della safety-car dovuto alla rottura dell’ala anteriore della Force India di Nico Hülkenberg ha riavvicinato le frecce d’argento alle due monoposto del Cavallino che si trovavano in testa. Da quel momento in poi è stato un susseguirsi di emozioni che hanno portato al primo podio in carriera per Daniil Kvyat (e al primo stagionale per la Red Bull), al ritiro (per problemi all’MGU-K) di un Kimi Räikkönen in una forma strepitosa, al quarto posto di Max Verstappen su Toro Rosso e all’incredibile quinto posto di Fernando Alonso con la McLaren.

Mondiale F1 2015 – GP Ungheria – La gara in cinque punti

1) Nonostante il miglior tempo nelle tre prove libere e in tutte le sessioni di qualifica Lewis Hamilton ha buttato al vento la propria gara chiudendo in sesta posizione e interrompendo la striscia di 16 podi consecutivi. È partito male, ha commesso molti errori nel tentativo di recuperare terreno e si è ritrovato a dover sostituire l’ala anteriore ai box dopo un contatto con Ricciardo. Nonostante questo ha fatto più punti del compagno Rosberg.

2) Sebastian Vettel ha guidato, contrariamente a quanto fatto da Hamilton, usando il cervello. Ha iniziato alla grande piazzandosi immediatamente davanti a tutti e gestendo il vantaggio a suon di giri veloci e non si è lasciato intimorire dalla rimonta delle Mercedes. Ha dominato dall’inizio alla fine con una monoposto inferiore alle rivali: solo i più grandi sono capaci di imprese simili.

3) Nei circuiti lenti Daniel Ricciardo dimostra di essere uno dei piloti più talentuosi in circolazione: ha ottenuto il secondo giro veloce stagionale (dopo quello di Monte Carlo) e, soprattutto, ha attaccato come un pazzo a suon di staccate e sorpassi conquistando il podio per la prima volta nel Mondiale F1 2015.

4) Nico Rosberg ha vanificato ogni possibilità di vincere il GP d’Ungheria quando ha montato pneumatici medi anziché soft perdendo in questo modo la chance di superare Vettel. Nonostante una monoposto superiore, inoltre, ha sofferto più del previsto contro Ricciardo e ha compromesso la propria gara nel finale in seguito ad un contatto con l’australiano.

5) Per la prima volta dal GP del Brasile 2013 nessuna delle due Mercedes è salita sul podio: in condizioni normali la monoposto tedesca avrebbe dominato anche sul circuito dell’Hungaroring ma questa domenica i due piloti della Stella hanno deluso parecchio.

Mondiale F1 2015 – I risultati del GP d’Ungheria

Prove libere 1

1 Lewis Hamilton (Mercedes)  1:25.141
2 Nico Rosberg (Mercedes)   1:25.250
3 Kimi Räikkönen (Ferrari)   1:25.812
4 Daniel Ricciardo (Red Bull)  1:26.053
5 Daniil Kvyat (Red Bull)   1:26.070

Prove libere 2

1 Lewis Hamilton (Mercedes)  1:23.949
2 Daniil Kvyat (Red Bull)   1:24.300
3 Daniel Ricciardo (Red Bull)  1:24.451
4 Nico Rosberg (Mercedes)   1:24.668
5 Kimi Räikkönen (Ferrari)   1:25.134

Prove libere 3

1 Lewis Hamilton (Mercedes)  1:22.997
2 Nico Rosberg (Mercedes)   1:23.095
3 Sebastian Vettel (Ferrari)   1:23.886
4 Daniil Kvyat (Red Bull)   1:24.215
5 Carlos Sainz Jr. (Toro Rosso)  1:24.326

Qualifiche

1 Lewis Hamilton (Mercedes)  1:22.020
2 Nico Rosberg (Mercedes)   1:22.595
3 Sebastian Vettel (Ferrari)   1:22.739
4 Daniel Ricciardo (Red Bull)  1:22.774
5 Kimi Räikkönen (Ferrari)   1:23.020

Gara

1 Sebastian Vettel (Ferrari)   1h46.09.985
2 Daniil Kvyat (Red Bull)   + 15,7 sec  
3 Daniel Ricciardo (Red Bull)  + 25,1 sec
4 Max Verstappen (Toro Rosso)  + 44,3 sec
5 Fernando Alonso (McLaren)  + 49,1 sec

Le classifiche del Mondiale F1 2015 dopo il GP d’Ungheria

Classifica Mondiale Piloti

1 Lewis Hamilton (Mercedes) 202 punti
2 Nico Rosberg (Mercedes)  181 punti
3 Sebastian Vettel (Ferrari)  160 punti
4 Valtteri Bottas (Williams)  77 punti
5 Kimi Räikkönen (Ferrari)  76 punti

Classifica Mondiale Costruttori

1 Mercedes     383 punti
2 Ferrari     236 punti
3 Williams-Mercedes   151 punti
4 Red Bull-Renault   96 punti
5 Force India-Mercedes  39 punti


PanoramautoTV / News

Ferrari California T, il video ufficiale

International Media Test Drive della Ferrari California T

Formula 1

Mondiale F1 2015 - GP Ungheria: gli orari TV su Rai e Sky

La Mercedes punta ad un'altra doppietta con Hamilton e Rosberg

Formula 1

Jules Bianchi: ritirato il numero 17

Nessun pilota di F1 potrà più correre con queste due cifre in quest'ordine

Passione F1

F1 – Chi al posto di Räikkönen in Ferrari nel 2016? I cinque candidati

Mondiale F1 2015 – GP Austria: Rosberg riapre il campionato

Mondiale F1 2015 – GP Austria: gli orari TV su Sky e Rai

F1 – Imola e Monza ad anni alterni: il futuro del GP d’Italia?

Renault, ritorno in F1?