• pubblicato il 22-10-2015

Mondiale F1 2015 - GP USA: gli orari TV su Rai e Sky

Primo match point per Hamilton

Ad Austin - sede del GP degli USA - Lewis Hamilton può già conquistare il Mondiale F1 2015: per laurearsi campione il pilota britannico dovrà fare nove punti più di Sebastian Vettel e due più di Nico Rosberg. Non sarà, però, un’impresa facile.

La gara - che sarà trasmessa in diretta TV su Rai e Sky - si preannuncia molto interessante: scopriamo insieme il perché.

F1 2015 - GP USA: cosa aspettarsi

Il circuito di Austin è uno dei tracciati più belli tra quelli presenti nel calendario del Mondiale F1 2015: caratterizzato da parecchi cambi di pendenza, presenta numerose curve molto diverse tra loro. L’esito della gara - che vedrà la Red Bull portare al debutto un motore Renault più evoluto - sarà condizionato dalla pioggia, prevista per tutto il weekend.

Fare bene le qualifiche è importante: i vincitori delle tre edizioni precedenti del GP degli USA disputate su questa pista sono tutti partiti dalla prima fila. Di seguito troverete il calendario del Gran Premio, gli orari TV su Rai e Sky e il nostro pronostico sulla gara.

F1 2015, Austin, il calendario e gli orari TV su Rai e Sky

Venerdì 23 ottobre 2015

17:00-18:30 Prove libere 1 (diretta su Rai Sport 1 e Sky Sport F1)
21:00-22:30 Prove libere 2 (diretta su Rai Sport 1 e Sky Sport F1)

Sabato 24 ottobre 2015

17:00-18:00 Prove libere 3 (diretta su Rai Sport 1 e Sky Sport F1)
20:00  Qualifiche (diretta su Rai 2 e Sky Sport F1)

Domenica 25 ottobre 2015

20:00  Gara (diretta su Rai 1 e Sky Sport F1)

F1 - I numeri del GP degli USA 2015

LUNGHEZZA CIRCUITO: 5,500 km
GIRI: 56
RECORD IN PROVA: Sebastian Vettel (Red Bull RB8) - 1’35”657 - 2012
RECORD IN GARA: Sebastian Vettel (Red Bull RB8) - 1’39”347 - 2012
RECORD DISTANZA: Lewis Hamilton (McLaren MP4-27) - 1h35’55”269 - 2012

F1 - Il pronostico del GP degli USA 2015

1° Lewis Hamilton (Mercedes)

Lewis Hamilton ama molto gli USA: in questo Paese ha infatti ottenuto tre vittorie su quattro partecipazioni corredate da una pole position.

Molto probabilmente vincerà anche quest’anno ma a nostro avviso dovrà aspettare il Messico per festeggiare il trionfo nel Mondiale F1 2015 visto che Vettel farà di tutto per togliere il primo match point al pilota britannico.

2° Sebastian Vettel (Ferrari)

Un secondo posto di Sebastian Vettel nel GP degli USA (unito alla vittoria di Hamilton) consentirebbe al driver tedesco di mantenere vive le (poche) speranze di aggiudicarsi il titolo.

È in uno stato di forma strepitoso (quattro podi nelle ultime cinque gare) e ad Austin può vantare due pole position e una vittoria.

Felipe Massa (Williams)

Felipe Massa può essere la sorpresa del GP degli USA: ad Austin non è mai salito sul podio ma lo ha sfiorato in due occasioni (due quarti posti) e potrebbe approfittare della pioggia per tentare l’exploit.

Il pilota brasiliano ha un solo obiettivo stagionale: superare in classifica il compagno Bottas. Secondo noi al termine di questa corsa sarà davanti al collega finlandese.

Da tenere d’occhio: Nico Rosberg (Mercedes)

Nico Rosberg è in crisi: alla fine del GP degli USA sarà quasi matematicamente fuori dal Mondiale F1 2015 e rischia addirittura di trovarsi ancora più distante da Vettel.

Lo scorso anno su questo tracciato centrò la pole position ma si dovette accontentare della seconda piazza: ora la situazione è più critica.

La squadra da seguire: Mercedes

Per la Mercedes sarà difficile ripetere la doppietta dello scorso anno mentre è quasi certa l’ennesima vittoria stagionale su un tracciato favorevole alle caratteristiche delle frecce d’argento.

La scuderia tedesca si è già assicurata il Mondiale ma non è ancora appagata visto che è in lotta per il titolo Piloti.

Mondiale F1 2015 - GP USA: gli orari TV su Rai e Sky

L'opinione dei lettori