• pubblicato il 16-06-2016

Mondiale F1 2016 - GP Europa a Baku: gli orari TV su Rai e Sky

In Azerbaigian Hamilton cercherà di conquistare la vetta del campionato

Il Mondiale F1 2016 sbarca per la prima volta a Baku, capitale dell’Azerbaigian, per il GP d’Europa. L’ottava tappa del campionato - che sarà trasmessa in diretta su Rai e Sky (di seguito troverete gli orari TV) - sarà caratterizzata dal tentativo di Lewis Hamilton di riconquistare la vetta.

La Ferrari, galvanizzata dalle ottime prestazioni mostrate in Canada, potrà approfittare dei lunghi tratti veloci del circuito situato sulle rive del Mar Caspio per puntare al podio ma dovrà vedersela con una Williams rinata e con una Red Bull piuttosto efficace nelle curve lente (presenti in gran numero nella zona della Città Vecchia, patrimonio Unesco).

F1 - GP Europa a Baku: cosa aspettarsi

Il circuito di Baku - sede del GP d’Europa (ottava prova del Mondiale F1 2016) - è un tracciato molto lungo (oltre sei chilometri, solo Spa lo batte). Nonostante sia una pista cittadina (ricavata nel centro della capitale dell’Azerbaigian) si raggiungeranno velocità elevatissime: merito dei due lunghi rettilinei presenti all’inizio e alla fine.

Questo, unito alle alte temperature previste per il weekend, dovrebbe incidere negativamente sull’affidabilità dei motori. Di seguito troverete il calendario del Gran Premio di F1, gli orari TV su Rai e Sky e il nostro pronostico sull’evento.

F1 2016 - Baku, il calendario e gli orari TV su Rai e Sky

Venerdì 17 giugno 2016

11:00 Prove libere 1 (diretta su Rai Sport 2 e Sky Sport F1)
15:00 Prove libere 2 (diretta su Rai Sport 2 e Sky Sport F1)

Sabato 18 giugno 2016

12:00 Prove libere 3 (diretta su Rai Sport 2 e Sky Sport F1)
15:00 Qualifiche (diretta su Rai 2 e Sky Sport F1)

Domenica 19 giugno 2016

15:00 Gara (diretta su Rai 1 e Sky Sport F1)

F1 - I numeri del GP d’Europa 2016

LUNGHEZZA CIRCUITO: 6.006 m
GIRI:         51

F1 - Il pronostico del GP d’Europa 2016

1° Lewis Hamilton (Mercedes)

Due vittorie consecutive e tre podi negli ultimi quattro GP disputati: è questo il ruolino di marcia di Lewis Hamilton nel Mondiale F1 2016.

Il pilota britannico non ha mai vinto il GP d’Europa (tre secondi posti a Valencia in tre edizioni consecutive) ma secondo noi al termine della gara di Baku si troverà in vetta al campionato.

Sebastian Vettel (Ferrari)

Grazie al secondo posto in Canada Sebastian Vettel è balzato in testa alla classifica del Mondiale F1 2016 dei piloti che non guidano una Mercedes e ha tanta voglia di ripetere l’exploit di Montreal.

I precedenti nel GP d’Europa del driver teutonico (poco rilevanti visto che si parla di tracciati totalmente diversi) parlano di tre pole position e di due vittorie.

Nico Rosberg (Mercedes)

Nico Rosberg è a secco di vittorie e di podi da ben tre gare e ha un disperato bisogno di terminare in “top 3” il GP d’Europa a Baku per ritrovare morale.

Il secondo pilota Mercedes non ha mai brillato particolarmente nei Gran Premi “continentali”: come miglior piazzamento può vantare infatti un misero quinto posto a Valencia.

Da tenere d’occhio: Kimi Räikkönen (Ferrari)

Kimi Räikkönen è un po’ in crisi e a nostro avviso difficilmente riuscirà a fare bene su un tracciato come quello di Baku apparentemente poco adatto alle sue caratteristiche di guida.

Il pilota finlandese ha ottenuto nei precedenti GP d’Europa due pole position (quando ancora si correva al Nürburgring) e tre podi.

La squadra da seguire: Mercedes

La Mercedes non ha mai conquistato il GP d’Europa e l’unico podio della Stella in questa gara risale al 2012 con il terzo posto di Schumacher a Valencia.

La monoposto tedesca resta però quella da battere: due trionfi consecutivi nel Mondiale F1 2016 e una striscia di ben 13 GP di seguito con almeno una vettura in prima fila.


Mondiale F1 2016 - GP Europa a Baku: gli orari TV su Rai e Sky

L'opinione dei lettori