Formula 1

Mondiale F1 2017 – GP Austria al Red Bull Ring: gli orari TV su Rai e Sky

Gli orari TV su Rai e Sky del GP d'Austria al Red Bull Ring, nona tappa del Mondiale F1 2017

Il Mondiale F1 2017 sbarca al Red Bull Ring per il GP d’Austria: la nona tappa iridata sarà trasmessa in diretta sulla Rai e su Sky (di seguito troverete gli orari TV).

Il tracciato austriaco è più adatto alle caratteristiche della Mercedes: per la Ferrari e Sebastian Vettel sarà più complicato del solito contrastare Lewis Hamilton.

F1 2017 – GP Austria al Red Bull Ring: cosa aspettarsi

Il Red Bull Ring – sede del GP d’Austria – è un circuito completo caratterizzato da una prima parte veloce e da una seconda più tecnica. La pioggia prevista per domenica potrebbe scombussolare la gara.

Da quando – nel 2014 – la corsa austriaca è tornata nel calendario del Mondiale F1 la Mercedes ha sempre trionfato mentre l’ultimo successo della Ferrari risale al lontano 2003 con Michael Schumacher. Di seguito troverete il calendario del Gran Premio di Formula 1, gli orari TV sulla Rai e su Sky e il nostro pronostico.

F1 2017 – Red Bull Ring, il calendario e gli orari TV su Rai e Sky

Venerdì 7 luglio 2017

10:00-11:30 Prove libere 1 (diretta su Rai Sport e Sky Sport F1)
14:00-15:30 Prove libere 2 (diretta su Rai Sport e Sky Sport F1)

Sabato 8 luglio 2017

11:00-12:00 Prove libere 3 (diretta su Rai Sport e Sky Sport F1)
14:00-15:00 Qualifiche (diretta su Rai 2 e Sky Sport F1)

Domenica 9 luglio 2017

14:00 Gara (diretta su Rai 1 e Sky Sport F1)

F1 – I numeri del GP d’Austria 2017

LUNGHEZZA CIRCUITO: 4.326 m
GIRI: 71

RECORD IN PROVA: Rubens Barrichello (Ferrari F2002) – 1’08”082 – 2006
RECORD IN GARA: Michael Schumacher (Ferrari F2003 GA) – 1’08”337 – 2003
RECORD DISTANZA: Michael Schumacher (Ferrari F2003 GA) – 1h24’04”888 – 2003

F1 – Il pronostico del GP d’Austria 2017

1° Lewis Hamilton (Mercedes)

Una doppietta Mercedes con vittoria di Hamilton (evento molto probabile al Red Bull Ring) permetterebbe al pilota britannico di ridurre considerevolmente il distacco nei confronti di Vettel.

I precedenti di Lewis nel GP d’Austria? Una vittoria e due secondi posti in tre corse. Senza dimenticare le due pole position consecutive…

2° Valtteri Bottas (Mercedes)

Valtteri Bottas si sta rivelando un’ottima seconda guida per la Mercedes: due secondi posti negli ultimi due GP del Mondiale F1 2017 disputati e tre piazzamenti consecutivi in “top 5”.

Il suo palmarès in Austria non è però altrettanto brillante (un terzo posto nel 2014) anche se va detto che la Mercedes su questo tracciato è imbattibile.

3° Sebastian Vettel (Ferrari)

Sebastian Vettel non ama molto il Red Bull Ring: non è mai salito sul podio del GP d’Austria ma dovrà assolutamente farlo se vuole conservare la leadership nel Mondiale F1 2017 mantenendo un buon margine di vantaggio sui rivali.

Dopo un inizio di stagione scoppiettante il pilota tedesco sta vivendo un periodo di crisi: due Gran Premi lontani dal podio uniti all’indegno comportamento tenuto in Azerbaigian (tamponamento e ruotata ai danni di Hamilton).

Da tenere d'occhio: Kimi Räikkönen (Ferrari)

La Ferrari ha bisogno di Kimi Räikkönen per soffiare alla Mercedes il Mondiale F1 2017 Costruttori.

Iceman (che in Austria ha portato a casa due podi) è reduce da un giugno piuttosto deludente – due Gran Premi fuori dalla “top 5” – ma confidiamo in un suo riscatto al Red Bull Ring.

La squadra da seguire: Mercedes

Impossibile non considerare la Mercedes la favorita assoluta del GP d’Austria.

La Stella al Red Bull Ring ha ottenuto tre vittorie in tre edizioni, due doppiette e un quarto posto. Applausi.