Red Bull-Aston Martin
  • pubblicato il 06-07-2015

Red Bull e Aston Martin: matrimonio in F1?

Secondo il periodico britannico Autosport la Casa di Gaydon potrebbe diventare sponsor principale della scuderia austriaca al posto di Infiniti

Red Bull e Aston Martin insieme in F1? Possibile. Secondo il periodico britannico Autosport la Casa di Gaydon sarebbe intenzionata a diventare sponsor principale della scuderia austriaca al posto di Infiniti sfruttando l’imminente passaggio (si parla già del 2016) del team di Dietrich Mateschitz dai motori Renault a quelli Mercedes (brand che possiede il 5% dello storico marchio inglese).

La Red Bull è attiva in F1 dal 2005 e può vantare nel proprio palmarès otto Mondiali (quattro Piloti con Sebastian Vettel e quattro Costruttori dal 2010 al 2013), 50 vittorie, 57 pole position, 45 giri veloci, 116 podi e 16 doppiette.

L’Aston Martin ha invece disputato come costruttore e motorista allo stesso tempo cinque GP di F1 tra il 1959 e il 1960 ottenendo come migliori piazzamenti due sesti posti con il britannico Roy Salvadori in Gran Bretagna e in Portogallo nella stagione d'esordio nel Circus.

Red Bull e Aston Martin: matrimonio in F1?

L'opinione dei lettori