• pubblicato il 24-06-2014

Rubata la cartella clinica di Michael Schumacher

Trafugati dall'ospedale di Grenoble - e offerti alla stampa - alcuni documenti relativi alla salute del Kaiser

Ieri pomeriggio lo scoop del quotidiano tedesco Bild, ieri sera la conferma: la cartella clinica di Michael Schumacher è stata rubata. I ladri - anche se sarebbe meglio definirli “sciacalli” - hanno trafugato dall'ospedale di Grenoble documenti riservati relativi allo stato di salute del Kaiser (recentemente uscito dal coma e ora ricoverato in Svizzera) e avrebbero cercato di venderli alla stampa.

La famiglia del sette volte campione del mondo F1 - attraverso la portavoce Sabine Kehm - ha diffuso un comunicato a riguardo: “Nei giorni scorsi documenti e dati sono stati rubati e offerti ai media in cambio di soldi. Chi offre questi dati sostiene che si tratti della cartella clinica di Michael. Non possiamo giudicare se i documenti sono autentici, ma il fatto è questo: i documenti sono stati rubati e il furto è stato denunciato. Le autorità sono state informate. Attiriamo l’attenzione dei media sul fatto che l’acquisto di tali documenti e dati e la loro pubblicazione è vietata. I dati provenienti da cartelle cliniche sono altamente confidenziali e non possono essere resi pubblici. Saremo quindi, in ogni singolo caso, tenuti ad adire alle vie legali nei confronti di qualsiasi pubblicazione del contenuto o riferimento alla cartella clinica”.

Rubata la cartella clinica di Michael Schumacher

L'opinione dei lettori